17/06/2024sereno

18/06/2024sereno

19/06/2024velature lievi

17 giugno 2024

Montebelluna

Precoma risponde alle minoranze: “Sono orgoglioso di quanto è stato fatto”

“Sono il sindaco del fare e della sicurezza e non si può strumentalizzare i no in un momento epocale per Caerano”

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Gianni Precoma

CAERANO DI SAN MARCO – L’opposizione consiliare caeranese ha biasimato la condotta dalla maggioranza all’ultimo consiglio comunale, ritenendo insoddisfacenti le risposte ricevute alle loro interrogazioni su Villa Benzi, la scuola d’infanzia e la nuova palestra. Ora il Sindaco uscente Gianni Precoma risponde con una nota stampa alle affermazioni della minoranza che definisce il suo governo della città, un’amministrazione dei “no”. Ma ecco quanto afferma il primo cittadino per difendere le sue posizioni e il suo operato come amministratore pubblico.

«Rilevo, come Sindaco, che il Consiglio Comunale, per tutti i lettori, si basa su un regolamento: le interpellanze, come da regolamento sono state inserite al primo consiglio comunale utile, se il gruppo di minoranza avesse voluto la risposta in Consiglio Comunale, avrebbero dovuto riformulare l’interpellanza, e così si sarebbero potuti discutere ogni punto delle interpellanze. È stata richiesta invece risposta scritta e quindi non è previsto il dibattito. Premesso questo, che un Sindaco deve rispettare, quale Presidente del Consiglio Comunale, vengo in merito a Villa Benzi: il cda della Fondazione prevede che i designati rappresentino tutte le volontà politiche, risulta invece come il gruppo Nuovorizzonte abbia scelto la strada delle dimissione, a me è dispiaciuto di questo, non era presente la Vostra rappresentanza, importante in un momento ove per dieci anni, vi è stato un esecutivo, non certo quello del Sindaco.

Quanto importante è la continuità? Fondamentale direi! E poi, cari lettori, la situazione della sezione Primavera – mai strumentalizzare un’istituzione fondamentale per le famiglie e i bambini, sono sempre stato coinvolto e avevo detto di formulare una convenzione pubblico/privato, mai pervenuta, come mai? Il sindaco e lo dico per tutte le autorità nel pubblico deve garantire sicurezza, quello che ho sempre promosso dal primo giorno! E sono sempre stato a disposizione dei cittadini in Municipio per ogni soluzione familiare. Relativamente alla palestra…al Sindaco non è forse più consentito tutelare gli interessi pubblici attraverso una breve sospensione provvisoria dei lavori al fine di prevenire problemi più gravi in futuro? L’ho fatto! Per favore in un momento epocale e storico così importante per Caerano a volte, basta anche una telefonata da parte delle forze del Consiglio Comunale per approfondire le problematiche, ora come vedete, cari lettori, è tutto rientrato ed i lavori continuano, sono orgoglioso di quanto è stato fatto nel passato e presente».

 

Leggi anche:

“A Caerano un’amministrazione dei no e delle chiusure, fin alla fine” 
 


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×