28 ottobre 2020

Treviso

Quanti nuovi banchi e sedie sono arrivati nelle scuole della provincia di Treviso?

Ecco tutte le sedute innovative, i banchi e le sedie che nelle scorse settimane sono arrivati nella Marca

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Quanti nuovi banchi e sedie sono arrivati nelle scuole della provincia di Treviso?

TREVISO – L’emergenza covid ha imposto dei cambiamenti e dei miglioramenti nella scuola pubblica per garantire maggiore distanza tra gli studenti e quindi minor rischio pandemico, come l'introduzione di nuovi banchi e sedute, ma quanti arredi scolastici atti a questo scopo sono giunti nella Marca?

Nelle scuole del Veneto sono arrivati 20.242 banchi, 4.876 sedie e 4.152 sedute innovative. Cifre importanti che per quanto riguarda la provincia di Treviso sono rispettivamente 2.456, 416 e 620. OggiTreviso vi enumera dove e quanti arredi sono arrivati nella Marca: dati che raccontano una distribuzione a macchia di leopardo e qualche amnesia eccellente visto che più di una città con oltre 30mila abitanti è stata dimenticata.

Queste le scuole, perlopiù primarie, che hanno ricevuto i nuovi banchi: Riese Pio X 36, Carbonera 20, Pederobba 22, Follina 25, Oderzo 25, Valdobbiadene 113, Paese 27, Preganziol 100, Susegana 35, Mansuè 45, Mogliano Veneto 50, Oderzo 110, Segusino 54, Salgareda 70, Vittorio Veneto 70, Vidor 75, Crocetta del Montello 94, Fontanelle 96, Morgano 100 e Farra di Soligo 190.

Gli istituti in buona parte di secondari di I e II grado che hanno ricevuto solo le sedute innovative sono, invece: Breda di Piave 100, Casier 50 e Castelfranco Veneto 40.

Quanto alle particolarità va detto che a Volpago del Montello sono arrivati sia 44 banchi che 50 sedute innovative mentre a Fontanelle 205 banchi e 206 sedie.

La fa da padrone, per ovvi ragioni demografiche, il capoluogo di Treviso che complessivamente tra tutti gli istituti scolastici di vario grado conta: 850 banchi, 210 sedie e 380 sedute innovative. Grandi assenti Montebelluna e Conegliano tra i comuni maggiori ma si nota tra i trascurati anche Pieve di Soligo, Asolo, Motta di Livenza solo per citarne alcuni. L’auspicio è che si sia trattato di località che già disponevano di banchi singoli in precedenza.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttore responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×