15/07/2024sereno

16/07/2024poco nuvoloso

17/07/2024poco nuvoloso

15 luglio 2024

Politica

Scandalo al G7: spesi 6 milioni di Euro per noleggiare una nave catorcio

Doveva ospitare circa 2.000 agenti delle forze dell'ordine

| Carlo De Bastiani |

immagine dell'autore

| Carlo De Bastiani |

Mykonos Magic

BRINDISI - La nave Mykonos Magic, destinata ad ospitare circa 2.000 agenti delle forze dell'ordine durante il G7 in Puglia, è stata sequestrata dalla polizia a causa delle condizioni igieniche disastrose e delle numerose proteste sindacali. La Procura di Brindisi ha aperto un fascicolo su questa vicenda che ha visto sprecare 6 milioni di euro di soldi pubblici per il noleggio della nave

 

Secondo quanto riportato da Fanpage, la nave presentava stanze sudice, servizi igienici rotti, odori nauseabondi e liquami, rendendo impossibile la permanenza degli agenti a bordo. Le proteste dei sindacati sono state immediate e vibranti, con il segretario del Fsp Polizia di Stato, Valter Mazzetti, che ha denunciato le gravi carenze a bordo della Mykonos Magic.

 

Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha prontamente risposto alle proteste, trasferendo il 70% degli agenti in strutture alberghiere distribuite nelle sei province pugliesi. Il Generale Ubaldo Del Monaco e il suo Stato Maggiore hanno effettuato un sopralluogo notturno per verificare le condizioni della nave e hanno lavorato fino all'alba per garantire la dignità degli agenti.

 

Nel frattempo, è giunta nel porto di Brindisi una nuova nave, la Gnv Azzurra, che ospiterà circa 600 agenti, offrendo condizioni di alloggio adeguate e sicure. Questo intervento è stato accolto con sollievo dai sindacati, che continueranno a monitorare la situazione per assicurarsi che non si ripetano episodi simili in futuro.

 

La vicenda ha sollevato un'ondata di indignazione e ha messo in luce le gravi inefficienze nella gestione logistica dell'evento. Il sindacato Conapo ha inviato una lettera al Presidente del Consiglio Giorgia Meloni e al Ministro dell'Interno Matteo Piantedosi, denunciando la situazione come se fosse scoppiata un'inattesa calamità.

 

La situazione è in continua evoluzione, con le autorità che stanno lavorando per garantire che tutti gli agenti possano svolgere il loro lavoro in condizioni dignitose e sicure.


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



foto dell'autore

Carlo De Bastiani

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×