25 febbraio 2020

Conegliano

Sempre più vigneti nei centri abitati al posto dei terreni edificabili: il record a Susegana

I dati diramati dal Comitato Marcia Stop Pesticidi

commenti |

commenti |

Sempre più vigneti nei centri abitati al posto dei terreni edificabili: il record a Susegana

Immagine di repertorio

 

SUSEGANA - “Le modificazioni geomorfologiche, l'eliminazione di siepi ed aree boschive, l'aumento del consumo di pesticidi, stanno trasformando questo territorio peggiorando non solo le nostre condizioni di vita, ma quelle di tutta la biodiversità”: lo sostiene il Comitato Marcia Stop Pesticidi, dopo la conferenza del 17 gennaio dedicata all’ambiente, organizzata dalle “Mamme di Susegana” in collaborazione con Cinema e Ambiente.

 

Durante la serata “è stato proiettato un video realizzato dal Comitato Marcia Stop Pesticidi dal titolo: Vigneti dentro i centri abitati - Il caso Susegana – spiegano dal comitato -. La videointervista con Matteo Basso, ricercatore dell'Università Iuav di Venezia, unita alle eloquenti immagini del territorio, rileva come negli ultimi anni, con l'introduzione di “Varianti verdi per la riclassificazione di aree edificabili", molte aree urbane siano state consegnate alla piantumazione di nuovi vigneti. Susegana è un caso emblematico. Bloccare l'espansione dei vigneti è il primo e fondamentale passo per poter ripristinare la biodiversità e gli ecosistemi naturali nelle zone agricole”.

 

 

Susegana (i dati fanno riferimento al 2012) è il quarto comune del territorio della Docg per superficie destinata a vigneto, ma è il primo comune per modificazioni d’uso, con i nuovi vigneti piantati tra il 2007 e il 2012.

 

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×