16 ottobre 2021

Basket

Basket

Treviso espugna Pesaro e raggiunge quota cinque successi consecutivi

Altra ottima prestazione dei biancoblù, trascinati dal duo Sokolowski-Logan

| Marco Tartini |

immagine dell'autore

| Marco Tartini |

Treviso espugna Pesaro e raggiunge quota cinque successi consecutivi

PESARO – Vittoria importante e di squadra per la De’ Longhi, che oltre a consolidare il sesto posto in classifica si assicura la salvezza matematica. Nuovamente decisivi Sokolowski (23 punti) e Logan (19), ben spalleggiati dal duo Russell-Mekowulu.
Dall’altra parte, al contrario, non sono bastate le ottime performance individuali dell’intramontabile Carlos Delfino, top scorer del match con i suoi 25, e di Tyler Cain (14+9 rimbalzi).

Akele sblocca subito la partita realizzando la tripla dello 0-3. Cain, Massenat e Delfino convertono i 3 canestri del 7-3, ma Logan riavvicina i suoi segnando il 7-5. Filipovity firma il nuovo +4, ma Mekowulu e Logan realizzano il nuovo vantaggio (9-10). Filipovity con la schiacciata e due liberi di Cain portano nuovamente avanti Pesaro (13-10), ma Logan segna il 13-12. Altri giri in lunetta per la Carpegna Prosciutto (38 liberi tentati in questa partita), che con Eboua e Delfino si portano sul 19-12. Russell con la rubata e il 5-0 riavvicina TVB (19-16), ma ancora una volta è Delfino a realizzare per il 22-16. Dopo una tripla delle sue del professor David Logan, Delfino realizza altri 4 tiri dalla linea della carità, firmando il 26-19. A un giro in lunetta di Tambone, rispondono Russell con la tripla, Lockett e Vildera servito bene da Imbrò per il 28-26. Lo stesso Capitano di Treviso Basket realizza il difficilissimo canestro del pareggio in penetrazione, ma il quarto si chiude sul 30-28 con un tap-in facile di Drell.
 

Drell è il protagonista della conclusione del primo e l’avvio del secondo parziale e con un libero firma il +3, 31-28. Vildera e Sokolowski realizzano i 5 punti del nuovo vantaggio, 31-33. Nonostante la rubata di Lockett, dopo una serie di errori è Filipovity ad avere la meglio, che con un altro libero converte il 32-33. Sokolowski segna un tiro difficilissimo, ma Filloy riporta i suoi a -1 (34-35). Dopo un bel canestro di Vildera ben servito da Imbrò, ancora una volta Delfino d’esperienza guadagna 3 liberi per la nuova parità a quota 37. Akele realizza dalla lunetta, seguito da Imbrò che converte i liberi dell’antisportivo di Cain sulla sua rubata (37-40). Lo stesso Imbrò realizza una tripla da lontanissimo per firmare il +6, ma risponde Delfino (17 per lui fino a qui), realizzando il 39-43. Botta e risposta tra Sokolowski e Drell per il 43-45, seguito dal canestro di Russell e dai liberi di Sokolowski per il 43-48. Massenat con il canestro e fallo e Filloy ristabiliscono la parità (48-48). 3 liberi per Logan da una parte e di Tambone dall’altra chiudono il primo tempo sul 51-50 per Pesaro.

In questo terzo periodo la coppia Russell-Mekowulu sale in cattedra, aprendo il quarto proprio con un canestro del lungo su assist del playmaker americano (51-52). A un bel canestro di Filipovity, replicano Sokolowski con un tiro a centro area difficilissimo e Mekowulu servito da un’altra alzata di Russell per il 53-57. Nel caso, lo stesso Russell riesce ad avere la meglio, realizzando il 53-58 e caricando Sokolowski per la tripla del +8 (53-61). Dopo l’incredibile doppia stoppata di Mekowulu, Cain riesce a sbloccare l’attacco della Vuelle, riavvicinando i suoi 55-61. A un bel canestro di Logan replicano Delfino e lo stesso Cain che con 3 rimbalzi offensivi consecutivi sposta l’inerzia dalla parte di Pesaro (59-63). Lockett infila la pesantissima tripla del 61-66 e Russell corona il buon momento di TVB servendo Mekowulu per l’ennesimo alley-oop (61-68). Ai liberi di Tambone, seguono quelli di Akele per il 63-70. Ancora Russell si prende sulle spalle la squadra e converte il canestro dai 6.75 per il massimo vantaggio (63-73). Ancora una volta Eboua torna in lunetta segnando il -8, ma Imbrò nuovamente da distanza siderale firma il 65-76. Le formazioni tornando in panchina per l’ultima pausa della gara dopo i liberi di Massenat per il 67-76.
 

Nell’avvio di quarto periodo Cain e Massenat tornano ad essere protagonisti, con il 7-0 di parziale per il 74-76. Logan realizza una tripla pesantissima per ristabilire il vantaggio, con Sokolowski che converte un arresto e tiro a centro area (74-81). Eboua conferma l’ottimo impatto nella gara segnando anche una tripla per il 77-81, ma Russell ruba il pallone e vola ad appoggiare il 77-83. Dopo un altro canestro importante di Delfino, la terna fischia fallo tecnico a coach Repesa. Sokolowski segna il libero del tecnico e un’altra tripla (23 per lui, ancora una volta ottima partita) per l’80-87. Dopo un giro in lunetta di Eboua, torna alla linea della carità lo stesso Sokolowski per il tecnico, questa volta per flopping, sanzionato a Tambone (quinto fallo per lui, 81-88). Al canestro di Delfino, segue l’ennesimo fallo tecnico fischiato dagli arbitri alla panchina di casa, con Sokolowski che ancora una volta realizza (83-89). Una stoppata al limite di Mekowulu su Massenat viene considerata da convalidare, ma il lungo di TVB replica con uno svitamento in area segnando nel traffico l’85-91. Un altro assist di Russell per lo stesso Mekowulu permette al team di coach Menetti di conquistare l’85-93. Ad un canestro di Cain, risponde Logan con due liberi (87-95), ma Russell – con il suo quinto fallo – manda nuovamente in lunetta Eboua per l’88-95. La terna non si ferma e fischia un altro tecnico, questa volta a David Logan, che concede a Delfino il libero dell’89-95. Nel momento di tensione di fine quarto quarto, gli arbitri sanzionano un secondo tecnico a Repesa, che è costretto a lasciare il campo e concede un altro tiro dalla lunetta a Sokolowski per l’89-96. A poco più di 30 secondi dalla fine della gara Delfino prova la tripla per riaprire la partita, ma sull’errore Lockett è bravo a guadagnare il rimbalzo e in seguito subire il fallo per l’89-97. La sfida si chiude, quindi, sul +8 di TVB, che ottiene la quinta vittoria consecutiva e sente sempre più vicini i playoff e torneranno in campo al Palaverde domenica 11 aprile nella sfida mattutina contro la Dinamo Sassari.
 

CARPENA PESARO – DE’ LONGHI TREVISO 89-97

(30-28; 51-50; 67-76)

PES: Cain 14 (6/8, 0/0, 2/2), Delfino 25 (4/10, 3/8, 8/8), Drell 7 (1/3, 1/2, 2/4), Eboua 11 (0/0, 1/1, 8/10), Filipovity 7 (3/7, 0/1, 1/2), Filloy 4 (1/4, 0/4, 2/2), Massenat 14 (4/6, 1/3, 3/3), Mujakovic NE, Serpilli NE, Tambone 7 (0/0, 0/3, 7/7), Zanotti (0/1 da 3)
All.: Repesa

TRV: Akele 6 (0/2, 1/2, 3/4), Bartoli NE, Chillo (0/2, 0/1), Imbrò 10 (1/3, 2/6, 2/2), Lockett 6 (1/3, 1/1, 1/2), Logan 19 (3/6, 3/6, 4/5), Mekowulu 12 (6/7 da 2), Piccin (0/1 da 3), Russell 15 (3/5, 2/3, 3/5), Sokolowski 23 (3/4, 4/7, 5/6), Vildera 6 (3/5, 0/0, 0/2)

All.: Menetti

Arbitri: Lanzarini, Paglialunga, Pierantozzi

Note Tiri liberi: PES 33/38, TRV 18/26; tiri da 2: PES 19/38, TRV 20/37; tiri da 3: PES 6/23, TRV 13/27; rimbalzi: PES 25+16 (Cain 5+4), TRV 21+9 (Chillo 4+2); assist: PES 15 (Cain 5), TRV 18 (Russell 7)

Fallo antisportivo di Cain a 14’ 51’’ (37-38), fallo tecnico di coach Repesa a 35’ 55’’ (80-83) e a 36’ 16’’ (83-88), fallo tecnico di Tambone a 35’ 51’’ (81-87), fallo tecnico di Logan a 39’ 15’’ (88-95)

Usciti per cinque falli: Tambone a 35’ 51’’ (81-87), Russell a 38’ 36’’ (87-95)
 

Fonte: Ufficio Stampa Treviso Basket

 



foto dell'autore

Marco Tartini

Altri Eventi nella categoria Basket

Giordano Bortolani
Giordano Bortolani

Basket

Serata amara per TVB, attesa al riscatto già contro Sassari

Napoli condanna un’opaca Treviso alla prima sconfitta dell’anno

| Marco Tartini |

NAPOLI – I ragazzi di Menetti rimediano una brutta sconfitta sul campo del PalaBarbuto, in un match comandato per tutti e quaranta i minuti dai padroni di casa.

Esordio europeo da sogno per TVB: VEF Riga battuto in rimonta
Esordio europeo da sogno per TVB: VEF Riga battuto in rimonta

Basket

Successo in volata per i veneti, al debutto assoluto in campo europeo

Esordio europeo da sogno per TVB: VEF Riga battuto in rimonta

| |

TREVISO – Dopo aver vinto il Qualification Round la squadra di Max Menetti torna al Palaverde per la prima storica partita di Regular Season della Basketball Champions League, contro i lettoni del Riga.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×