29/11/2021poco nuvoloso

30/11/2021sereno

01/12/2021pioviggine e schiarite

29 novembre 2021

Vittorio Veneto

Asta con la candela: solo un'offerta per il terreno comunale

Si è aggiudicata l'asta un'offerta di 376.724 euro, mille euro in più rispetto al prezzo base

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Asta con metodo della candela

VITTORIO VENETO – Con l’accensione della prima candela è arrivata la prima offerta, risultata poi l’unica quando anche la quarta candela si è spenta.

 

Si è svolta ieri mattina nella sala consiliare l’asta pubblica per un terreno di 4.582 metri quadrati in via Donatori del Sangue, nella zona industriale di San Giacomo di Veglia. La particolarità è che l’assegnazione è avvenuta con il metodo di estinzione della candela vergine previsto dal regio decreto 827 del 1924, cioè le offerte andavano fatte nel lasso di tempo che c’era tra l’accensione della prima candela e lo spegnimento della terza. Quindi con la quarta candela è avvenuta l’aggiudicazione.

 

Il segretario comunale Lino Nobile quando anche la quarta candela si è spenta (sono state usate non vere e proprie candele di cera, bensì delle stelline scintillanti), ha assegnato il terreno alla società che aveva presentato l’unica offerta di 376.724 euro, mille euro in più rispetto al prezzo base.

 

Il terreno, un lotto Pip, era stato assegnato nel 2002 alla Slm, ditta che però non ha edificato nei tempi previsti, quindi l’area è stata rimessa sul mercato. Dei 376.724 euro, 304mila euro andranno alla Slm, il resto al Comune. L’asta si è conclusa in 17 minuti.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×