06/10/2022parz nuvoloso

07/10/2022sereno

08/10/2022poco nuvoloso

06 ottobre 2022

Nord-Est

Aumento dei prezzi del carburante, controlli ai distributori

Riscontrati 6 casi di irregolarità; multati i rispettivi gestori complessivamente per diverse migliaia di euro di sanzione. Controlli anche ai generi alimentari

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

Aumento dei prezzi del carburante, controlli ai distributori

VICENZA - Nelle ultime settimane le Fiamme Gialle beriche hanno eseguito numerosi controlli per verificare eventuali aumenti ingiustificati dei prezzi di generi alimentari di prima necessità e carburanti: sono stati controllati numerosi supermercati e decine di distributori stradali di carburante dislocati su tutta la provincia (circa una quarantina in totale). Riscontrati 6 casi di irregolarità di vendita di carburante; multati i rispettivi gestori complessivamente per diverse migliaia di euro di sanzione.

I militari del Comando Provinciale delle Fiamme Gialle di Vicenza hanno intensificato l’ordinaria attività di controllo sui prezzi dei carburanti e sugli altri generi di consumo, verificando gli obblighi relativi all’esposizione dei prezzi di vendita dei beni e all’effettuazione delle previste comunicazioni al Ministero dello sviluppo economico.

Gli interventi hanno interessato tutto il territorio della provincia e le 6 sanzioni sono state elevate nei confronti di distributori stradali situati nei comuni di Vicenza, Dueville e Asiago.

In questo contesto, in considerazione delle misure di contenimento dei prezzi al consumo, adottate dal Governo in relazione alla riduzione delle accise, giova evidenziare che le frodi alle accise arrecano gravi danni alle entrate dello Stato ma soprattutto sensibili effetti distorsivi alle regole della libera concorrenza, a danno della stragrande maggioranza degli operatori economici onesti.

Proseguiranno per le prossime settimane e su tutta la provincia i controlli sulla distribuzione stradale dei carburanti, finalizzati non solo a garantire il corretto assolvimento degli obblighi impositivi, ma anche il regolare funzionamento dei sistemi di erogazione, la qualità del prodotto venduto e il rispetto della normativa in tema di trasparenza dei prezzi al consumatore.

 


| modificato il:

Gianandrea Rorato

Dello stesso argomento

immagine della news

29/03/2022

A Conegliano nasce il comitato contro il carovita

L’incontro, che si terrà venerdì 1 aprile alle 20.45 presso la Sala ex Informagiovani di Piazzale San Martino, è promosso dalla Rsu Irca Fiom, dalla Rs Electrolux Fiom, Adl Cobas e Rifondazione comunista

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×