23/05/2024possibili temporali

24/05/2024parz nuvoloso

25/05/2024nubi sparse

23 maggio 2024

Montebelluna

Caerano, botta e risposta tra Altin e il sindaco sul murale al centro Frassati

Altin lamenta il blocco dell’opera ma i sindaco controbatte che serve un sondaggio popolare

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

centro parrocchiale Frassati

CAERANO DI SAN MARCO – La campagna elettorale per l’elezione del sindaco e del nuovo consiglio comunale a Caerano di San Marco si sta davvero facendo animata. Dopo l’iniziate scaramuccia per la candidatura dell’assessora uscente Francesca Altin, con il sindaco Gianni Precoma ora il confronto tra i due si riapre per il murale che il comune ha commissionato all’artista caeranese Diego Montagner, per la facciata esterna del Centro parrocchiale Frassati. L’opera è al centro di un intervento più ampio che comprende anche la riqualificazione dell’area, con l’eliminazione delle barriere architettoniche ma a oggi non ha ancora avuto l’ok definitivo per essere attuata.

«L’atteso murale al Centro Frassati deve essere realizzato quanto prima. Non è ammissibile che per questioni burocratiche, tra l’altro di almeno dubbia interpretazione, un’opera così importante non possa vedere la luce - afferma Francesca Altin -. Nonostante il Centro Frassati non sia vincolato dal punto di vista ambientale e paesaggistico e il Comune non abbia mai varato un Regolamento del colore, è stata comunque presentata una Comunicazione di inizio lavori asseverata, ma gli Uffici comunali hanno considerato il murale improprio e non coerente con il contesto urbanistico della zona. Pur non condividendo tale interpretazione, è stata comunque presentata questa prima CILA che è poi passata persino per un’apposita Commissione Edilizia che ha deciso di sospendere il tutto in attesa di un parere tecnico interno. Il progetto artistico si trova quindi ora in un limbo e non si vede via di uscita, mentre per gli altri lavori previsti è già stata depositata una seconda CILA. L’auspicio è quindi quello che gli Uffici comunali trovino in tempi rapidi una soluzione così che il murale possa finalmente prendere vita».

Sulla questione il primo cittadino Gianni Precoma dichiara: «Mi trovo nuovamente a leggere sui giornali di temi a me cari, quali il murales e la sistemazione dell’area esterna del Centro Parrocchiale Frassati. Relativamente al primo punto, di cui ho già approfondito con il parroco, l’Ente necessita di una risposta anche dalla cittadinanza, per dare una lettura, la più democratica possibile, attraverso dei sondaggi, da farsi non in questo ultimo periodo di mandato, come da norma. Si potrebbe ad esempio sentire nuovamente il Centro Parrocchiale e, attraverso questa fondamentale istituzione, promuovere quanto indicato. Rispetto al secondo punto – sistemazione dell’area esterna – procedura amministrativa in itinere -, sono qui, sempre a servizio dell’Ente. Ad ogni modo chiedo il rispetto per il ruolo di cui sono investito e sottolineo l’importanza della fiducia attribuita all’organo collegiale».
 


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×