26 ottobre 2020

Castelfranco

Castelfranco. Gomierato critica la programmazione dei 5 anni di amministrazione Marcon.

La candidata sindaco attacca il primo cittadino sulle decisioni prese riguardo scuole, viabilità, verde. Poi chiarisce sull'eventuale ballottaggio

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

Castelfranco. Gomierato critica la programmazione dei 5 anni di amministrazione Marcon.

CASTELFRANCO - «In questi ultimi cinque anni a Castelfranco la politica ha navigato a vista, procedendo con esperimenti». A parlare è Maria Gomierato, ex-primo cittadino di Castelfranco e unica candidato donna per la carica di sindaco. L’attacco è rivolto alla gestione politica dell’amministrazione di Stefano Marcon, accusata di pressapochismo e di aver messo a dura prova la città e i suoi cittadini.

«Siamo venuti a sapere da poco del dimezzamento della somma per l’appalto del verde, da 700 a 350mila euro, per poi dare la colpa a Contarina del risultato nefasto per il decoro e la sicurezza della città. Ma se dimezzo la spesa come posso pretendere che il risultato finale sia addirittura migliore? Che competenza c’è in chi pianifica?» rincara la dose Maria Gomierato, che ricorda altri esempi.

«Sono stati stravolti sia il mercato settimanale, sia via Montegrappa, due esperimenti che hanno creato caos e disagio, costringendo in entrambi i casi l’Amministrazione al repentino dietrofront» aggiunge l’ex-sindaco, che commenta anche la decisione di spostare studenti di elementari e superiori, intasando via Trieste di macchine, con inquinamento e pericolo per gli alunni. «Ma come si fa a improvvisare così, senza programmazione? Si possono ascoltare le famiglie, gli insegnanti, le associazioni, le categorie economiche?» si domanda Maria Gomierato.

Di contro, il diverso approccio proposto da Maria Gomierato emergerebbe ad esempio dalla programmazione riguardante gli impianti sportivi, tema oggetto di scontro diretto col sindaco Marcon e argomento molto sentito sia da Gomierato, sia dalla lista Azzolin che la sostiene, in particolare dal candidato consigliere Roberto Pinto. Il progetto è chiaro: occorre valutare concretamente la possibilità di realizzare una “Cittadella dello sport” nella zona del Palazzetto, con il rifacimento della pista d’atletica e la realizzazione di una nuova piscina.

Maria Gomierato infine fa chiarezza sull’eventualità di un ballottaggio: «Ho deciso di candidarmi insieme a Grazia Azzolin per formare una coalizione civica, per sentirci più vicino ai cittadini di Castelfranco senza appoggi e condizionamenti esterni. In caso di ballottaggio non abbiamo previsto apparentamenti con i partiti: saranno i cittadini a decidere col loro voto a chi dare più fiducia. Noi siamo convinti che a Castelfranco si sceglierà il cambiamento».

 



foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×