04/12/2021nubi sparse

05/12/2021pioggia debole e schiarite

06/12/2021sereno

04 dicembre 2021

Castelfranco

A Castelfranco un albo per aiutare le famiglie a trovare una baby sitter

Per essere iscritte all'albo, le aspiranti baby sitter dovranno seguire uno specifico corso di formazione, dal primo soccorso all'accompagnamento compiti e didattica a distanza.

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

Baby sitter all'opera

CASTELFRANCO - A breve sarà più semplice riuscire a trovare una baby sitter per i propri figli. L’Amministrazione comunale ha infatti deliberato l’istituzione di un Albo, che raccoglierà i nominativi di personale specializzato a cui affidarsi per delegare il compito di accudire bambini e adolescenti.

Attraverso uno stanziamento di 3.500 euro, il Comune incaricherà un soggetto esterno di individuare e selezionare gli o le aspiranti baby sitter tramite avviso pubblico, che saranno poi avviati ad un percorso di formazione, la cui frequentazione sarà propedeutica all’iscrizione all’Albo. Durante il corso saranno affrontati diversi ambiti, dal primo soccorso all'accompagnamento compiti e didattica a distanza, fino allo sviluppo della crescita dalla prima infanzia all'adolescenza. Sarà prevista una prova finale di idoneità, superata la quale l’aspirante baby sitter vedrà inserito nell’Albo il proprio nominativo.

Spetterà poi alla famiglia interessata selezionare la persona più idonea tra quelle iscritte all’Albo, in base alle proprie esigenze, contattando direttamente la baby sitter individuata, per stipulare accordi personali. Il Comune di Castelfranco rimarrà estraneo alla contrattazione tra le parti e alle eventuali contestazioni tra le parti.

Commenta l’assessore ai servizi sociali, Roberto Marconato: «L’emergenza Covid ha costretto molte famiglie a fare i conti con nuove esigenze per conciliare i tempi vita-lavoro. La necessità di fare straordinari, l’impossibilità di lasciare i bambini con i nonni, l’affievolirsi della rete di conoscenti e la sospensione di molte delle attività sportive o extrascolastiche pomeridiane costringono i genitori a rivolgersi a baby sitter. L’amministrazione ha pertanto ritenuto di investire in un progetto che favorisca l’intercettazione, da parte delle famiglie, di figure adeguatamente formate per l’accudimento dei figli in ambiente domestico, dando garanzia ai genitori riguardo il possesso di requisiti minimi in termini di formazione, esperienza e caratteristiche personali».

Conclude il consigliere Guido Rizzo, capogruppo di Fratelli d’Italia e tra i promotori dell’iniziativa: «Siamo molto contenti che questa iniziativa prenda il via, ci abbiamo creduto molto e, prima di tutto come genitore, credo che la figura di una baby sitter correttamente formata sia strategica per le famiglie al giorno d’oggi».

 


| modificato il:

foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×