22/06/2024sereno

23/06/2024pioggia debole

24/06/2024poco nuvoloso

22 giugno 2024

Oderzo Motta

CNA Oderzo, all’artigiano Antonio Bianco il riconoscimento “fedeltà”

In occasione dell’Assemblea del mandamento, gli imprenditori hanno riflettuto sull’andamento dell’economia nel territorio

|

|

cna oderzo

ODERZO - Ad Antonio Bianco, artigiano del mandamento di Oderzo, è stato assegnato il riconoscimento “per l’impegno, la disponibilità, la saggezza ed umanità che prodiga verso la nostra Associazione”. La targa è stata consegnata martedì scorso, il 30 aprile, a conclusione dell’Assemblea mandamentale dell’associazione artigiana opitergina che ha approvato il bilancio e aggiornato lo statuto. Antonio Bianco è uno “storico” artigiano che collabora con l’Associazione da più di trent’anni e continua a farlo tuttora anche se ha lasciato la sua ditta di messa in opera di pavimentazione in legno – la Bianco Pavimenti - al figlio Omar. «La CNA è stata costruita da imprenditori disponibili e generosi come il collega Antonio Bianco, che hanno dato il loro tempo e la loro energia all’Associazione consapevoli dell’importanza di collaborare per affermare nelle imprese, nel mondo del lavoro e nella società i valori più alti di creatività, libertà, democrazia, autonomia, difesa del lavoro artigiano – afferma il presidente di CNA mandamentale di Oderzo Andrea Ragessi -. Ad Antonio e ai tanti come lui va il nostro riconoscimento e la nostra gratitudine».

 

«CNA Oderzo gode di ottima salute economica e finanziaria, grazie a una squadra che lavora per dare i migliori servizi e la migliore consulenza alle nostre imprese – dice Gianfranco Vianello, direttore di CNA Oderzo -. Dopo gli anni duri della pandemia, guardiamo ora al futuro con rinnovata fiducia, pur consapevoli delle tante sfide che ci attendono. Le imprese del nostro territorio ci segnalano che, oltre alle difficoltà generali quali il costo dell’energia, il costo del denaro, la burocrazia, ecc., fanno enorme fatica a reperire personale, in particolare operai specializzati in tutti i settori ma anche impiegati. L’Associazione sarà nei prossimi mesi ancora più fortemente impegnata su questi temi». La convocazione dell’assemblea mandamentale, alla quale hanno partecipato numerosi imprenditori, è stata anche l’occasione per fare il punto sulla salute dell’economia del territorio dell’Opitergino-Mottense, condividendo dati e riflessioni sui problemi dell’imprenditoria artigiana e su come “cavalcare” il cambiamento. A portare il proprio contributo è stato chiamato il presidente del Comitato Scientifico di CNA Giuliano Rosolen, anch’egli insignito con una targa per i decenni dedicati a sviluppare il sistema associativo CNA, che ha offerto la seguente lettura: «A livello globale stanno emergendo segnali di rafforzamento dell’economia anche se pesano le politiche monetarie restrittive – ha spiegato -. Nell’area Euro l’attività economica ristagna a causa della debolezza dell’industria, continua scendere l’inflazione al consumo che si stabilizzerà attorno al 2%. In Italia la crescita del Pil sarà molto contenuta +0,6% e i consumi saranno fiacchi. La debolezza produttiva riguarderà quasi tutti i settori in particolare quelli a maggior consumo energetico, la situazione andrà un po’ meglio per le imprese che offrono servizi al mercato. Tuttavia il saldo tra le aziende che prevedono una espansione nel 2024 e quelle che prevedono una riduzione rimane positivo in tutti i settori economici».

 

Demografia d’impresa nell’Opitergino-Mottense (dati ufficio studi e statistica della Camera di Commercio di Treviso-Belluno)

Il mandamento di CNA Oderzo serve le imprese con sede operativa in 14 comuni dove vivono circa 85 mila persone. Sono attive 8.089 sedi di impresa (l’11% di tutte le imprese della provincia) che occupano 38.841 addetti. Anche l’Opitergino-Mottense ha risentito delle difficoltà economiche che hanno portato ad una flessione del numero di sedi d’impresa attive: -119 nel 2023 rispetto il 2022. Le imprese artigiane sono 1.983 il 24,5% del totale e occupano 5.734 addetti. I Comuni che hanno la percentuale più alta di imprese artigiane sul totale delle aziende sono: Gorgo al Monticano (30,7%), Portobuffolè (30,6%), Motta di Livenza (27,2%). Le imprese femminili sono 1.612 il 19,9% del totale e occupano 3.543 addetti. I Comuni che hanno la percentuale più alta di imprese femminili sul totale delle aziende sono: Chiarano (21,8%), Oderzo (21,7%), Fontanelle (21,3%). Le imprese giovanili sono 522 il 6,5% del totale e occupano 1.097 addetti. I Comuni che hanno la percentuale più alta di imprese giovanili sul totale delle aziende sono: Portobuffolè (16%), Meduna (8,3%), Cimadolmo (7,5%) e Ponte di Piave (7,2%). Le imprese straniere sono 905, l’11,2% del totale, e occupano 2178 addetti. I Comuni che hanno la percentuale più alta di imprese straniere sul totale delle aziende sono: Cessalto (18%), Meduna (12,7%) e Mansuè (12,6%).

 

I settori economici che nel nostro territorio occupano più addetti sono:

· Il manifatturiero con il 45,9% del totale

· I servizi alle imprese con il 16,5%

· Il commercio con l’11,5% ·

L’agricoltura con il 7,8%

· Le costruzioni con il 6,5%

 

Nell’Opitergino-Mottense le specializzazioni dell’economia hanno una consistenza diversa rispetto la media provinciale, in particolare:

· il peso degli addetti in agricoltura e nel manifatturiero è superiore rispetto la media provinciale, mentre in tutti gli altri settori e in particolare nei servizi alle imprese, nel commercio, nell’edilizia sono inferiori.

· il manifatturiero per numero di imprese e occupati è di gran lunga il settore più importante mentre l’artigianato, che rimane comunque un settore portante, ha una presenza di imprese al di sotto della media provinciale (il 24,5% nell’Opitergino contro il 28,3% a livello provinciale).

 

 


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×