27 settembre 2020

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Disegnano le frecce di una gara con lo spray sulle rocce di Pianezze: la rabbia dei valdobbiadenesi

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Parete rocciosa con frecce

VALDOBBIADENE Vernice gialla e arancione per indicare le direzioni di marcia di una gara che si è svolta nel fine settimana sulla montagna valdobbiadenese. Rabbia e indignazione da parte dei cittadini per quelle frecce e quei numeri tracciati con lo spray su rocce, ghiaia ed erba. La denuncia è stata postata in rete all’indomani della gara e immediate sono state le scuse degli organizzatori del trail Wonderland disputatosi il 2 agosto tra Pianezze e Cesen. Il caso è finito anche all’attenzione del sindaco Luciano Fregonese che ha contattato gli organizzatori che, in queste ore, stanno provvedendo a ripulire la montagna dai segni tracciati.

«Anche se fosse vernice biodegradabile non capisco questo modo di tracciare il percorso per una gara» ha osservato un valdobbiadenese. E altri hanno commentato sulla stessa linea. Nella conversazione che ha animato i social sono arrivate anche le scuse degli organizzatori per voce di Johnny Moretto: «A nome dell'organizzazione chiedo scusa se c'è stato qualche disagio – ha scritto -. In merito alla segnaletica ancora presente vorrei precisare che oggi e domani (cioè ieri e oggi ndr) siamo sul percorso a rimuovere eventuali fettuccine e rifiuti ancora presenti. Inoltre elimineremo lo spray in quanto lavabile. Ci scusiamo se non è stato fatto subito dopo l'evento, ma non abbiamo avuto il tempo materiale per farlo in quanto le prescrizioni anti-covid hanno reso la logistica più complicata. Vi garantiamo che siamo molto attenti e sensibili al territorio e sarà nostra cura ripristinare lo stato dei luoghi. Chiediamo solo di darci il tempo di farlo»

«Ieri mattina, lunedì, ho contattato gli organizzatori che sono dispiaciuti per l’accaduto e già ieri hanno avviato i lavori di pulizia – afferma il sindaco Luciano Fregonese -. Chiaro che non dovevano utilizzare delle vernici per la segnaletica, bensì dei cartelli che poi andavano tolti. Hanno sbagliato ed hanno chiesto scusa. E stanno rimediando all’errore. Da ex volontario della Pro Loco so quanto sia difficile organizzare un evento e quanto ancora più difficile sia sistemare tutto una volta terminato. E ora con le disposizioni anti-covid tutto è ancora più complicato. Non è il primo anno che organizzano questa manifestazione e in passato non è mai accaduto che fosse usata delle vernice. La considero una leggerezza a cui hanno posto subito rimedio».

(foto da Sei di Valdobbiadene se...)

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×