30 marzo 2020

Esteri

"Farà miracoli", Brigitte Macron incinta su Charlie Hebdo

| commenti |

| commenti |

La satira di Charlie Hebdo sorprende come al solito e, come prevedibile all'indomani della vittoria delle elezioni di Emmanuel Macron, dedica la sua copertina al neopresidente ponendo però in primo piano la moglie Brigitte incinta. Nella vignetta, firmata da Riss, Macron le appoggia una mano sul pancione e la frase che accompagna la scena è: "Farà dei miracoli!". Nella stessa presentazione del numero in edicola, si legge: "Questa settimana Charlie ti predice che tutto è possibile per il quinquennio che si annuncia!", giocando evidentemente sul doppio senso tra il miracolo impossibile di una gravidanza di Brigitte, e quindi sulla sua età, e i miracoli che dovrebbe fare il marito nei cinque anni di presidenza che lo attendono.

Un'ironia che ha scatenato reazioni e polemiche in rete, soprattutto sui social, dove molti hanno definito la satira di Charlie Hebdo "sessista", "misogina" e "patetica" i social.

Un utente su Facebook scrive: "Si può andare avanti? Abbiamo capito tutti che lei è più vecchia di lui e allora? Fate lo stesso con quelli che hanno donne molto più giovani e forse cambierà qualcosa". E ancora: "Questo disegno non sarà mai quello di una donna. Solo un uomo può disegnare qualcosa di un così cattivo gusto", insorge un'altra. Qualcun altro se la prende direttamente con il settimanale, accusandolo di "essere sceso davvero in basso".

Ma la premiere dame è molto amata e sostenuta dal popolo di internet, che non manca mai di difenderla dagli attacchi personali sulla differenza di età con il marito, sul suo matrimonio ecc. Ma a scendere in campo in suo sostegno, twittando o commentando su Facebook, sono anche molti personaggi noti in Francia, dalla politica allo spettacolo. E diversi media, primi fra tutti blog e siti femminili, hanno lanciato vere e proprie battaglie per dire "basta alla misoginia contro Brigitte Macron", come ha fatto 'Konbini' o Buzzfeed che ricorda come "nessuno ha votato per avere 5 anni di battute sessiste".

Insomma la premiere dame ha sempre più sostenitori, e può contare anche sulla simpatia e la stima niente meno che di Madonna. La pop star, all'indomani della vittoria di Macron, ha infatti twittato le sue congratulazioni, soffermandosi in senso positivo sulla differenza di età della coppia presidenziale.

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×