20 ottobre 2020

Oderzo Motta

Francesco Carrer, di Salgareda, arriva in finale a Italian’s Got Talent

Il 13enne approda in finale grazie al Golden Buzzer di Federica Pellegrini

| Alberta Bellussi |

immagine dell'autore

| Alberta Bellussi |

Francesco Carrer, di Salgareda, arriva in finale a Italian’s Got Talent

SALGAREDA - Francesco Carrer ha solo 13 anni ma è un grandissimo talento del canto di “casa nostra”, abita infatti a Campobernardo una frazione del Comune di Salgareda ma ha già un curriculum di tutto rispetto e con la sua bellissima voce sa toccare le corde dell’anima. Ieri sera ti abbiamo visto a Italia’s Got Talent che hai ottenuto il Golden Buzzer di Federica Pellegrini che ti ha mandato direttamente in finale che emozioni hai provato sotto i coriandoli d’oro?

 

Il Golden Buzzer di Federica Pellegrini è stato del tutto inaspettato per me. Quando Federica ha premuto il Golden ho sentito come dei brividi, un tuffo al cuore, veramente una bellissima sensazione. È stato un momento che non dimenticherò mai. Questo ricordo rimarrà sempre tra i più belli della mia vita.

 

Come è stato abbracciare una campionessa olimpica?

 

È stata una grande emozione abbracciare una persona così importante che stimo per la sua determinazione che ha mostrato nella sua carriera.

 

Ora il prossimo appuntamento con la finale quando è?

 

La Finalissima sarà domani sera, Venerdi 6 Marzo. Saremo in 12 finalisti e non vedo l’ora di esibirmi di nuovo su quel palco.

 

Francesco quando ti è nata la passione per il canto?

 

Ho iniziato a cantare da quando avevo 9 anni. Mi divertivo a riprendermi con l’ ipad nella mia cameretta mentre cantavo le canzoni di Giorgia.

 

È importante avere una famiglia che ti sostiene?

 

È indispensabile per diversi motivi. Io sono molto fortunato perché tutta la mia famiglia in generale mi ha sempre sostenuto. Come ad esempio mia nonna che mi ha trasmesso questa passione.

 

Com’è la tua settimana tipo? Quanto tempo dedichi allo studio del canto?

 

La mia settimana tipo è come quella di tutti i ragazzi della mia età. La mattina vado a scuola e il pomeriggio mi dedico molto allo studio. Ogni giorno mi prendo del tempo per allenarmi con il canto.

 

Chi è il tuo insegnante?

 

Il mio Vocal Coach è Massimo Guidi ed è anche il mio Agente – Procuratore Artistico. Abbiamo stretto subito un buon rapporto di amicizia ed è stato un grande appoggio morale per me. Da quando l’ho conosciuto la mia vita si è stravolta e adesso vedo il mondo con occhi diversi. Mi sta facendo crescere molto e non smetterò mai di ringraziarlo per tutto quello che fa per me.

 

Studi e suoni anche qualche strumento?

 

Studio e suono il pianoforte.

 

Nonostante la tua giovane età hai già vinto un sacco di concorsi importati quali ricordi con più emozione?

 

Quello che ricordo con più emozione è sicuramente il Festival Show dove ho potuto esibirmi con artisti big della musica Italiana su un palco stupendo.

 

Hai partecipato anche ad eventi di grande rilevanza quali sono stati i più coinvolgenti?

 

Uno dei più coinvolgenti è stato lo spettacolo organizzato dal Genoa Calcio dove ero ospite assieme ad Alfa, Camille Cabaltera ( XFactor11 ), Luna Melis ( XFactor12 ), Gli Autogol. Eravamo al bellissimo Teatro Carlo Felice, uno dei teatri più importanti e belli di Genova.

 

Hai dei progetti importanti in questo nuovo anno?

 

Ho molti progetti ma In questo momento il progetto più importante è l’uscita del mio primo Inedito che vede coinvolta una grande produzione artistica.

Spero lo ascolterete volentieri

 


| modificato il:

foto dell'autore

Alberta Bellussi
L'ambiente in cui viviamo non è di nostra proprietà Ci è stato"" prestato ""dai nostri padri affinché lo consegniamo migliorato ai nostri figli

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

24/07/2019

Paltrinieri e Pellegrini d'oro

La "Divina", miglior tempo in semifinale, sbaraglia tutti nella finale mondiale dei 200 stile libero e si prende l'ennesimo oro di una carriera leggendaria. Oro anche per "Greg"

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×