19/06/2024sereno

20/06/2024poco nuvoloso

21/06/2024possibili temporali

19 giugno 2024

Nord-Est

"Gino Cecchettin, 'papa Francesco mi ha chiamato, un dono"

"Rappresenta due miliardi di persone e di pacche sulle spalle"

|

|

VENEZIA - Papa Francesco ha telefonato a Gino Cecchettin, papà di Giulia, la giovane vittima di femminicidio e la cui vicenda ha colpito la società italiana. Lo ha rivelato ieri sera - riportano i quotidiani locali - durante la presentazione pubblica del suo libro "Cara Giulia", al teatro Verdi di Padova. La chiamata, ha raccontato Cecchettin, è giunta tramite il cardinale Matteo Zuppi, vescovo di Bologna e presidente della Cei: "È stato lui a chiamarmi dicendomi 'Ti passo il Santo Padre'. Io ho un rapporto con i 'piani sopra' un po' equivoco - ha aggiunto - ma per quanto uno non ci creda, lui rappresenta due miliardi di persone.

Quando senti le sue parole senti due miliardi di persone che ti danno una pacca sulla spalla e ti sostentano. Questo è un dono", ha sottolineato. La fondazione cui Gino Cecchettin verserà i proventi del libro "aiuterà le associazioni già presenti, farà formazione nelle scuole con un team di professionisti. Penso anche a borse di studio e case rifugio. Sono appena stato dal notaio che gestirà i fondi donati per il funerale di Giulia - ha concluso -. Tutto verrà veicolato attraverso il consiglio di amministrazione.



 

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×