22/06/2024sereno

23/06/2024pioggia debole

24/06/2024nubi sparse

22 giugno 2024

Treviso

LA GIOCONDA? VUOI VEDERE CHE ERA TREVIGIANA?

Secondo uno studioso Monna Lisa avrebbe origini Trevigiane

| |

| |

LA GIOCONDA? VUOI VEDERE CHE ERA TREVIGIANA?

TREVISO – Vuoi vedere che era trevisana? Vuoi vedere che quel suo sorriso (che – diciamocelo - ti prende alla grande per i fondelli) aveva qualche attinenza con la Marca gioiosa? Vuoi vedere che? Be’, prima di vedere se il sorriso e l’effigie della Gioconda di Leonardo siano o meno trevisani, bisogna dar credito a un russo.

Uno studioso di storia e agiografia locale che è convinto che Monna Lisa sia stata concepita nella terra del radicchio.

Nicholai Chesnokov, lo storico russo che in questi giorni è ospite del Comune di Treviso, pare abbia indagato a lungo nella vita di Fra’ Giocondo scoprendo che il frate/santo (che consolazione!) nella vita terrena aveva avuto qualche storiella. E pure qualche erede.

Secondo Chesnokov, fra’ Giocondo – trovandosi a Treviso al crepuscolo del ‘400 - avrebbe avuto una treschina con una monaca del Convento di Santa Caterina. Una treschina, esatto: non proprio una storia platonica, tanto che la monaca, grazie alla passione del frate, rimase incinta e morì dando alla luce una figlia.

Una figlia che, secondo lo storico russo, adottò il nome/soprannome del padre, il quale si prese cura della fanciulla portandola con sé in diverse località italiane. E fu durante questo scarrozzamento lungo la penisola, e precisamente a Milano (intorno al 1506), che la figlia di fra’ Giocondo, la superba Monna Lisa, incontrò Leonardo, che le fece il ritratto più famoso che c’è tuttora.

Illazioni? Chesnokov, medico di Arcangelo, sul mar Bianco, ha passato gli ultimi vent’anni della sua vita a studiare la vita di fra’ Giocondo…Potrebbe aver toppato, per carità…Potrebbe averci illuso, ma con che poesia! Pensare la Gioconda possa essere stata concepita nella Marca fa sorridere anche noi. Oltre il pennello di Leo(nardo).

Emanuela Da Ros

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×