20/01/2022coperto

21/01/2022sereno

22/01/2022sereno

20 gennaio 2022

Conegliano

Green pass per tagliarsi i capelli, il noto parrucchiere di Conegliano: “Ho già perso dei clienti”

Dal 20 gennaio bisognerà esibire il Green pass “base” per accedere a tutte le attività che forniscono servizi alla persona

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

Green pass per tagliarsi i capelli, il noto parrucchiere di Conegliano: “Ho già perso dei clienti”

CONEGLIANO - Dal 20 gennaio bisognerà esibire il Green pass “base” per accedere a tutte le attività che forniscono servizi alla persona. Per gli operatori del settore, però, potrebbe esserci “il rovescio della medaglia”: parrucchieri, estetiste e tatuatori potrebbero perdere dei clienti. Le persone non vaccinate, infatti, non potranno usufruire di questi servizi. Michele Rui, noto parrucchiere di Conegliano, ha già avuto dei problemi in questo senso.

 

“Praticamente ho già perso alcune clienti – spiega il professionista, che gestisce un salone in viale Italia -. Hanno già disdetto la piega settimanale. Preferiscono rinunciare, perché al costo della piega si aggiungerebbero i 15 euro del tampone. Una spesa settimanale di questo tipo diventerebbe insostenibile”.

 

Questo disagio rischia di generare un altro problema. “La maggioranza delle persone ha compreso la necessità di dotarsi di Green Pass, e per chi non vuol saperne di vaccinarsi c’è la possibilità di sottoporsi a tampone per recarsi nei nostri esercizi – ha dichiarato ieri Giannatonio Papa, presidente del gruppo benessere di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana -. Non dimentichiamoci, però, di quanto si è verificato in nei mesi scorsi in situazioni analoghe: le persone non rinunciano alla cura estetica del proprio corpo, e temiamo un’impennata dei servizi svolti abusivamente in casa”.

 

Papa ha chiesto quindi “maggiori controlli e sanzioni da parte degli organismi addetti alla vigilanza, per non vanificare le disposizioni che siamo tenuti a rispettare nei nostri locali”. “Il lavoro nero aumenterà – sostiene invece Rui -. Chi rispetta le regole rischia di non essere tutelato. Io sono vaccinato, ma con questo nuovo obbligo potrei perdere altri clienti. Il Green Pass è servito a forzare le persone a vaccinarsi, ma non garantisce la sicurezza sanitaria”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×