10 aprile 2020

Conegliano

Le mura del Castello di Conegliano piangono

L’illuminazione delle mura era sempre stata proclamata dalle varie amministrazioni succedutesi nel tempo, ma ad oggi tutto è ancora fermo

| Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin | commenti |

Le mura del Castello di Conegliano piangono

CONEGLIANO - Sette anni fa era stato speso circa un milione di euro per restaurarle, ma oggi sono lasciate nel più completo degrado. Le mura del Castello, nel lato ovest, avevano subito un importante intervento nel lontano 2011, grazie ad un accordo tra comune e Regione e con la collaborazione del Rotary Club cittadino.

 

Nel 2012 venne pubblicato anche un libro che ne raccontava la storia, e i cui proventi sarebbero dovuti servire per finanziare l’illuminazione.

 

“Tutto finito in un triste oblio, insieme alle centinaia di migliaia di euro investiti” commenta il consigliere dem Isabella Gianelloni, che sul tema ha presentato un’interpellanza.

 

“Come purtroppo previsto nessuno ha mai potuto accedere al camminamento sotto le mura, nessuno si è occupato di tenere in ordine e pulito quel luogo, nessuno ha più parlato di illuminare le mura, la bianca Torre Bemba che da sola meriterebbe lo sguardo della pianura – prosegue l’esponente Pd - È fin troppo facile il paragone: la situazione politica della Giunta cittadina somiglia al groviglio di piante infestanti che ormai cinge le nostre care antiche mura medievali e illuminare i rovi può risultare operazione urticante”.

 

L’illuminazione delle mura era sempre stata proclamata dalle varie amministrazioni succedutesi nel tempo, ma ad oggi tutto è ancora fermo: le mura infatti non sono usufruibili da nessuno.

 

E pare che nessun accordo sia stato raggiunto tra il comune e i proprietari dei terreni confinanti, per la manutenzione del sentiero e il taglio delle piante. Rovi ed erbacce hanno ormai oscurano parte della vista sulle mura, dalla pianura.

 

Ecco quindi l’interpellanza, con la quale Gianelloni chiede “se questa amministrazione intenda comunque dare dignità a un luogo così importante per la storia di Conegliano”.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×