11/08/2022poco nuvoloso

12/08/2022pioggia debole e schiarite

13/08/2022poco nuvoloso

11 agosto 2022

Montebelluna

A Maser verrà inaugurata una nuova scuola primaria: sarà presente anche Luca Zaia

La cittadinanza è invitata all'inaugurazione, che si terrà anche in caso di maltempo

| Maria Luisa Da Rold |

immagine dell'autore

| Maria Luisa Da Rold |

scuola primaria Andrea Palladio, Maser

MASER - Sabato 14 maggio si terrà  a Maser l'inaugurazione della nuova scuola primaria Andrea Palladio, in Via Motte n.45. Il programma avrà inizio alle 11:15 con la sfilata del corpo bandistico e delle majorette. Successivamente gli alunni della scuola canteranno l'inno d'Italia, ci sarà un brindisi a cura della Pro Loco e la possibilità di visitare la scuola. Infine ci sarà il saluto del Sindaco Claudia Benedos e  l'intervento del Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia. La cittadinanza è invitata all'inaugurazione, che si terrà anche in caso di maltempo. Per qualsiasi domanda si può scrivere a segreteria@comune.maser.tv.it oppure telefonare a 0423 923155. 


IL PROGETTO
dello Studio di Architettura "ark progetti" di Borso del Grappa

Il progetto per la nuova scuola primaria A. Palladio è valso allo studio ark progetti il primo premio nel concorso indetto dal comune di Maser. L'idea vincente consiste nell'organizzazione degli spazi adibiti alle attività scolastiche in due volumi paralleli, che dialogano tra loro attraverso l'ampia galleria a tutta altezza in acciaio e vetro, illuminata con luce zenitale, che racchiude uno spazio versatile di connessione, ma soprattutto di socializzazione e di confronto tra gli studenti.

L’Amministrazione comunale di Maser per accorpare in un unico polo scolastico la scuola primaria “A. Palladio” sito in via Callesella e la scuola media “P. Veronese” sitoin via Motte, ha scelto di dismettere la scuola primaria “A. Palladio” e realizzare una nuova e moderna struttura scolastica, a nord del plesso scolastico “P. Veronese”, in grado di ospitare la scuola primaria a due sezioni in una conformazione tale che in futuro possa essere ampliata con facilità a tre sezioni.

L’edificio ha forme semplici e razionali, un linguaggio architettonico pulito e contemporaneo che caratterizza le più recenti strutture scolastiche realizzate in Europa. Gli spazi per la distribuzione orizzontale e verticale sono progettati in modo che gli alunni possano agevolmente usufruire e percepire tutti gli ambienti della scuola e per quelli del primo ciclo raggiungere direttamente dall’aula gli spazi all’aperto.

Le dimensioni di inviluppo del fabbricato, in pianta sono pari a metri 83,40 x 32,60 ed un altezza massima di metri 10,30. Il fabbricato risulta caratterizzato dall'ampia galleria su due livelli, che illumina gli spazi interni dall’alto dove si sviluppano i corridoi a ballatoio del piano primo, ampi spazi connettivi ed il salone per attività interciclo/collettive dove si svolgonoi momenti ricreativi o attività comuni al coperto.

L’edificio, grazie alle scelte adottate sia in ambito costruttivo che impiantistico, si posiziona in Classe Energetica A+, sinonimo di altissima efficienza energetica. L’utilizzo di fonti rinnovabili per la produzione di acqua calda sanitaria e per il riscaldamento e raffrescamento ambientale (solare fotovoltaico, utilizzo di acqua di falda) porta l’edificio ad essere complessivamente quasi indipendente da fonti di energia esterne.

 

FOTO: Studio di Architettura "ark progetti" - credit


 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Maria Luisa Da Rold

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×