26 gennaio 2021

Treviso

Temperature in aumento ma leggera instabilità atmosferica

Il mese di maggio si chiude senza grossi scossoni

| Andrea Costantini |

| Andrea Costantini |

Temperature in aumento ma leggera instabilità atmosferica

Ben ritrovati a tutti!

Nel linguaggio comune, specie vittoriese, vige un proverbio piuttosto affermato che recita “ Piova dal Cansei, no bagna gnanca un zei”, ovvero i fenomeni che arrivano da est, tendono ad essere poco incisivi e portano poche precipitazioni tanto che non bagnano neanche il “ciglio” della strada. Questo “detto” è supportato dall'oggettiva osservazione che la maggioranza delle perturbazioni e dei temporali intensi arrivano dal quadrante occidentale (dal “Garda”, come si suol dire...), mentre i fenomeni che si formano sulla zona del Cansiglio (anche se maestosi e che possono incupire il cielo) si spostano poi a loro volta quasi sempre verso est, non colpendo il territorio (non è vero che siano “meno forti” di natura, ma solamente seguono traiettorie a noi sfavorevoli). A volte però le correnti provengono da est, come nel caso del temporale avvenuto ieri pomeriggio: un forte temporale formatosi tra Cansiglio e Pordenone non ha risparmiato intense precipitazioni anche sul Vittoriese, e i “zei” sono stati abbondantemente annaffiati.

Vediamo dalla webcam puntata sul Monte Pizzoc il muro di pioggia avanzare verso ovest

La fase instabile, prodotta da flussi freschi settentrionali, è in via di cessazione e nelle prossime 48 ore assisteremo a una fase decisamente migliore con cieli in prevalenza poco nuvolosi, salvo qualche addensamento pomeridiano che in maniera isolata porterà brevi rovesci in montagna.

In questa mappa di altezza geopotenziale a 500hPa e pressione al suolo prevista per domenica. Nel corso del prossimi giorni si assisterà al progressivo rafforzamento dell'anticiclone mediterraneo, seppur con scorrimento sulle Alpi di corpi nuvolosi legati a perturbazioni in transito sul centro-nord Europa. Una fase più instabile è attesa sabato pomeriggio-sera, e le temperature subiranno un progressivo aumento specie da venerdì.

Vediamo in sintesi il tempo per i prossimi giorni:

Mercoledì 27 e giovedì 28 maggio (attendibilità 90%): cielo sereno o poco nuvoloso (solo qualche cumulo pomeridiano sulle Prealpi, in genere senza precipitazioni), aria secca ed ottima visibilità con temperature piuttosto fresche al mattino e piacevoli al pomeriggio, quando si aggireranno tra 22 e 25ºC. Ventilazione settentrionale ancora a tratti sostenuta in montagna, in attenuazione.

Venerdì 29 (90%): le correnti tenderanno ad assumere una provenienza maggiormente occidentale, introducendo aria più umida e leggermente più instabile sulle Dolomiti (dove si avranno deboli e isolati rovesci pomeridiani), mentre in pianura e sulle Prealpi permarranno condizioni di bel tempo con aumento termico specie nelle minime.

Sabato 30 (80%): da ovest arriverà una modesta perturbazione che scorrerà lungo il versante estero delle Alpi, ma indurrà un leggero calo della pressione anche sul versante sud e questo fattore incentiverà la formazione di rovesci e qualche temporale a carattere irregolare, che dalle zone di montagna tenderanno ad interessare le zone delle prealpi e alta pianura specie trevigiana tra il tardo pomeriggio e l'inizio della serata. Tendenza a miglioramento e cessazione dei fenomeni nella notte.

Domenica 31 (80%): giornata globalmente più stabile e calda, con maggior soleggiamento e rischio di rovesci pomeridiani assai basso e limitato a zone isolate.

Tendenza

Bel tempo lunedì 1 giugno, mentre pe martedì 2 giugno assisteremo al transito di una nuova saccatura sulle Alpi che sembra però più incisiva, tanto da apportare fenomeni più estesi anche in pianura rispetto a sabato. Da mercoledì la tendenza è a un netto miglioramento con ventilazione nord-occidentale, aria secca e temperature assai piacevoli con caldo moderato (valori massimi a 25-27ºC e scarso tasso di umidità).

 


| modificato il:

Andrea Costantini
Redazione di articoli a carattere previsionale e di approfondimento sulla meteorologia del trevigiano, con uno sguardo sempre attento al più vasto contesto ambientale dove siamo inseriti. Ruolo professionale: tecnico commerciale presso NESA http://nesasrl.eu/, progettazione, costruzione ed installazione di strumentazione professionale per monitoraggio ambientale e telecontrollo (meteorologia, idrologia, energie rinnovabili, geologia...). Dati meteo e webcam da Vittorio Veneto (TV) http://meteoravanel.altervista.org/

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×