29/01/2022velature sparse

30/01/2022sereno

31/01/2022foschia

29 gennaio 2022

Valdobbiadene Pieve di Soligo

ULSS7: UTILE 2009 DI 3,5 MILIONI DI EURO

Si conferma tra le Aziende Sanitarie "virtuose"

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

ULSS7: UTILE 2009 DI 3,5 MILIONI DI EURO

PIEVE DI SOLIGO - 3,5 milioni di utile nel 2009 e un utile medio, nell’ultimo quinquennio, di 5,2 milioni di euro l’anno. 97 milioni di euro, sempre nel quinquennio, di investimenti e una capacità di autofinanziamento di 91 milioni.

Questi i numeri diffusi oggi dall'Ulss7 a conferma di come possa essere annoverata tra le aziende sanitarie virtuose.

“Abbiamo chiuso il 2009 con un utile di 3 milioni e mezzo e fatto investimenti, finanziati quasi interamente con fondi nostri, per 7,7 milioni di euro - spiega il Direttore Generale, Angelo Lino Del Favero - Siamo riusciti a fare un buon bilanciamento tra il contenimento dei costi e la qualità dei servizi erogati. Il 2010 si preannuncia come un anno non facile: la situazione economica generale è delicata e le risorse non sono più quelle di un tempo. Ci stiamo attrezzando per attuare politiche di ulteriore contenimento della spesa, ferma restando la volontà di proseguire sulla strada del miglioramento della qualità, degli investimenti tecnologici per la sicurezza del paziente e della riduzione delle liste di attesa”.

I punti su cui l'Ulss7 ha lavorato nel corso del 2009 per contenere la spesa sono diversi: dalla riorganizzazione ospedaliera al contenimento della spesa farmaceutica.

"L’Ulss 7 oggi ha tre ospedali - ha sottolineato il Direttore Generale - che però di fatto, grazie all’eliminazione dei doppioni relativi alle specialità, funzionano come un ospedale unico. Un altro importante fattore è l’aver creato, grazie allo sviluppo della rete dell’Assistenza Domiciliare e delle Case di Riposo, un “ospedale diffuso” sul territorio. Assistiamo mediamente 700 persone a casa propria, cui vanno aggiunti i settanta posti dedicati al sollievo nelle Case di Riposo".

“Gli investimenti per il triennio 2010-2012 si aggirano, complessivamente, sui 120 milioni di euro - anticipa Del Favero -. Tra le iniziative l’acquisto dell’ex Enel, futura sede del Distretto Sud: l’investimento sarà di circa 14 milioni di euro e ci permetterà di risparmiare circa 300 mila euro l’anno di affitti. E’ in fase ormai avanzata, sempre sul fronte investimenti, anche la realizzazione del nuovo blocco ospedaliero a Conegliano (40 milioni di euro) mentre a settembre partiranno, a Vittorio Veneto, i lavori per la costruzione dell’Hospice per i malati oncologici (3,6 milioni). Stiamo effettuando un importante investimento anche sul fronte dell’informatizzazione - conclude Del Favero -. Abbiamo stanziato 6 milioni di euro per ammodernare l’intero sistema informatico aziendale. L’obiettivo è di ridisegnare l’architettura informatica aziendale, proseguendo nel progetto ”filmess e paperless” che ci permetterà di arrivare all’eliminazione della carta e alla digitalizzazione della Diagnostica per immagini”.

 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×