29/11/2021poco nuvoloso

30/11/2021sereno

01/12/2021pioviggine e schiarite

29 novembre 2021

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto commossa per la morte di Toffoli: "Era rispettosissimo delle opinioni altrui"

Parole di stime ed affetto da parte di molti per l'ex sindaco

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

VITTORIO VENETOCordoglio in città per la morte del professor Aldo Toffoli, sindaco di Vittorio Veneto dal 1965 al 1975, poi assessore provinciale, quindi dal 1980 al 1985 capogruppo in consiglio regionale per la Dc, oltre che docente di italiano e di latino al liceo classico “Flaminio” e autore di una trentina di pubblicazioni di storia e letteratura.

 

«Con la morte del professor Toffoli, se ne va un pezzo della nostra storia – sottolinea il sindaco Antonio Miatto -. Mi capitava di frequentarlo e di apprezzarne la cultura e la verve vittoriese e le sue mille memorie, a volte simpaticissime, a volte drammatiche. Per la città di Vittorio Veneto questo è un momento di grande tristezza».

 

Roberto Tonon, ex sindaco e ora consigliere comunale, conosceva bene Aldo Toffoli, prima come suo professore al liceo classico, poi come papà di un suo caro amico (il figlio Alessandro), quindi come sua guida politico-amministrativa in tutti questi anni. «Il professor Toffoli è stato il mio mentore e mi ha sostenuto fin dall’inizio nella mia esperienza politica-amministrativa. Era stato il mio capogruppo in consiglio comunale. Con lui avevo colloqui non solo di carattere amministrativo, ma anche culturale – ricorda Tonon -. Era un faro in questi anni piuttosto torbidi dal punto di vista socio-politico».

 

Tonon aveva sentito al telefono Toffoli nel fine settimana. «Anche in quell’ultima telefonata – prosegue – mi ha raccontato dei lavori che stava portando avanti. Era un animo inquieto perché aveva sempre novità di ricerche e questioni storiche da trattare. Aveva una passione sfrenata per Lorenzo Da Ponte e per tutta la cultura locale. È stato una guida per molti». Toffoli apparteneva alla Dc negli anni in cui, insieme a Francesca Meneghin, agli ex sindaci Mario Botteon e Mario Uliana, e al maestro Petterle, erano molto vicino alla figura di Tina Anselmi.

 

Come professore di italiano e di latino al liceo classico “Flaminio” ha inciso culturalmente su generazioni di studenti. «Era rispettosissimo delle opinioni altrui» ricorda Tonon da ex studente del professor Toffoli. «Una persona autorevole e precisa – ricorda un altro ex allievo monsignor Michele Favret, parroco di Serravalle (parrocchia di Toffoli) e di Sant’Andrea -: ricordo che il suo refrain agli studenti più impulsivi era “prima de parlar, tasi”».

 

Il funerale del professor Aldo Toffoli si terrà lunedì 23 novembre alle 15 nel duomo di Serravalle, dove domenica alle 19.30 viene recitato il rosario. L’89enne lascia il figlio Alessandro con Emilia, gli adorati nipoti Simone e Pietro e la sorella Marì. «Ha vissuto per la sua famiglia, per la sua scuola, i suoi libri, la sua Città» le parole scelte dalla famiglie per annunciare, nell’epigrafe, la morte del professor Toffoli.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×