03/02/2023velature sparse

04/02/2023poco nuvoloso

05/02/2023molto nuvoloso

03 febbraio 2023

Montebelluna

Atteso a Montebelluna il geniale Stefano Massini

Massini è lo scrittore italiano vivente più rappresentato sui palcoscenici di tutto il mondo

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Stefano Massini

MONTEBELLUNA - Non uno spettacolo, non un’intervista, non un dibattito. Quella in programma il prossimo 22 novembre alle 20.45 presso l’auditorium della biblioteca comunale di Montebelluna è un appuntamento unico, eccezionale, di quelli che lasceranno il segno. Ospite della serata sarà infatti Stefano Massini con il suo “Stefano Massini racconta”, un viaggio attraverso i suoi racconti, alcuni dei quali assolutamente inediti, su temi diversi e…a sorpresa. La serata permetterà di immergersi nelle storie prodotto dal talento di Massini in un “a tu per tu” con il Maestro Elisabetta Maschio, presidente della Fondazione Teatro Montebelluna, che promuove l’evento. Scrittore, drammaturgo e raccontastorie, vincitore di numerosi premi tra cui il recente Tony Award, premio Oscar del teatro americano per il testo teatrale "Lehman Trilogy", Massini è lo scrittore italiano vivente più rappresentato sui palcoscenici di tutto il mondo. I suoi testi sono tradotti in 27 lingue e messi in scena da Broadway alla Comédie-Française, da registi come Luca Ronconi e il premio Oscar Sam Mendes.

 

Nel 2016 pubblica “Qualcosa sui Lehman”, versione integrale da cui fu tratta la drammaturgia, uno dei romanzi più acclamati degli ultimi anni (premio Selezione Campiello, Premio SuperMondello, Premio De Sica, Prix Médicis Essai, Prix Meilleur Livre Étranger). Quello con Massini è il secondo appuntamento promosso dalla Fondazione Teatro Montebelluna che, attraverso gli eventi programmati per l’autunno, vuole presentarsi alla città come soggetto di raccordo utile allo sviluppo delle attività culturali del territorio. Si propone di creare reti e collaborazioni che diano nuovi significati all’identità del sistema culturale di Montebelluna e dei Comuni del mandamento. Attraverso l’attesa della costruzione del Teatro la comunità ha l’occasione di ripensare se stessa: è bello pensare che mentre si costruisce un luogo architettonico si possa costruire anche l’anima della città. Evento gratuito con prenotazione obbligatoria su eventbrite a questo LINK. Brindisi finale in chiusura della serata offerto dal Consorzio vini Asolo Montello.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttrice responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Montebelluna
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×