06/12/2021pioggia e schiarite

07/12/2021velature lievi

08/12/2021pioggia debole

06 dicembre 2021

Castelfranco

Castelfranco scende in campo contro la violenza sulle donne

Diverse le iniziative volte a sensibilizzare la cittadinanza sulla piaga della violenza contro le donne. La vicesindaco Galante: «Serve un cambio di paradigma».

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

Caterina Borgato con una giovane donna afar, nella regione della Dancalia etiope

CASTELFRANCO - Castelfranco scende in campo a difesa delle donne, con tre iniziative volte a sensibilizzare la cittadinanza riguardo la violenza sulle donne, un fenomeno che non accenna purtroppo a diminuire. Il primo evento, organizzato dalla rinnovata Commissione comunale alle pari opportunità per giovedì 25, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, sarà la presentazione in biblioteca comunale del libro della scrittrice e fotografa Caterina Borgato “Donne di terre estreme”, la quale inviterà a riflettere sulla condizione della donna nelle varie parti del mondo, attraverso i racconti e le fotografie che testimoniano i contesti spesso difficili in cui le donne si ritrovano ad operare, dallo Yemen alla Mongolia.

Dalla stessa giornata di giovedì, avrà luogo in tutto il territorio comunale una campagna di sensibilizzazione sulla violenza economica, un fenomeno particolarmente insidioso per le gravi conseguenze sulla vita delle donne, per la difficoltà a rilevarla, per gli effetti che si protraggono per lungo tempo. La campagna sarà veicolata tramite 30mila sacchetti del pane che saranno distribuiti dai panificatori castellani aderenti all’iniziativa ideata dal comune assieme ad Ascom e al centro antiviolenza Nilde. Lo stesso giorno si terrà anche l’iniziativa promossa dall’Ulss 2 con Confcommercio: nei panifici aderenti sarà possibile acquistare una pagnotta sfornata per l’occasione, denominata “abbraccio”, e sostenere così i centri antiviolenza del territorio della Marca Trevigiana. Infine, il Comune di Castelfranco aderisce anche l’iniziativa “Violenza mai sole: parliamone”, una campagna di promozione per la help line 1522, la linea di supporto nazionale contro la violenza e lo stalking.

Marica Galante, assessore alle Pari Opportunità e vicesindaco, commenta le iniziative: «È sempre più evidente che per combattere questa piaga sociale della violenza sulle donne sia necessario un cambio di paradigma: le nuove generazioni, soprattutto, devono essere educate al rispetto e all’accoglienza. Gli eventi che proponiamo assieme alle realtà locali vogliono essere un megafono che denuncia chi compie ogni giorno soprusi ma anche un aiuto alle donne per trovare il coraggio di denunciare. L’anno scorso abbiamo installato 11 panchine rosse, da sempre simbolo di supporto contro la violenza delle donne, nelle aree verdi adiacenti le scuole cittadine del centro e delle frazioni, per fare in modo che il messaggio venga ascoltato, capito e accolto anche dai giovani. Ancora una volta invitiamo tutte le donne ad avere il coraggio di denunciare ogni tipo di violenza non solo fisica ma anche psicologica, perché solo così potranno tornare ad essere libere e finalmente felici».

In foto: Caterina Borgato con una giovane donna afar, nella regione della Dancalia etiope.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×