15 ottobre 2021

Vittorio Veneto

Furti in pieno centro a Tarzo: è allarme

Svaligiate abitazioni in via Bellavista e in via Toniolo

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Tarzo

TARZO - «Ieri sera, giovedì, dopo tanto tempo abbiamo registrato due furti in pieno centro a Tarzo. Complice il buio e la pioggia, i malviventi – testimonia il sindaco Vincenzo Sacchet - hanno agito indisturbati entrando in due case, in via Bellavista e in via Toniolo, e scappando con ori e soldi. Chiedo a tutti i cittadini la massima attenzione».



Torna l’incubo furti a Tarzo. E qualcuno ipotizza siano collegati alla presenza di un gran numero di venditori porta a porta che si sono visti aggirare negli ultimi giorni in paese. Forse tra loro c’era anche qualche malintenzionato che ha osservato abitazioni e movimenti della gente, per poi entrare in azione. Nelle due case i ladri sono entrati quando i residenti erano ancora al lavoro. Si sono accorti dei furti solo una volta rientrati a casa.



«Da quando è partito nel nostro comune il controllo di vicinato, con otto gruppi e 250 persone circa aderenti, questi sono i primi due furti – prosegue il sindaco -. Sempre giovedì sera hanno tentato di mettere a segno un furto in un’altra casa, ma non ci sono riusciti. Alla notizia abbiamo subito diramato tutte le comunicazioni del caso per allertare i cittadini e metterli in guardia».



Il sindaco giovedì ha scritto al prefetto di Treviso segnalando la presenza, inopportuna vista la pandemia, di numerosi porta a porta in paese. «Oltre a poter essere portatori del Covid – afferma Sacchet -, queste persone mascherate potrebbero essere anche dei malintenzionati».


 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×