22/06/2024sereno

23/06/2024pioggia debole

24/06/2024nubi sparse

22 giugno 2024

Esteri

Ilaria Salis sarà europarlamentare

Si conclude così la detenzione in Ungheria: la storia

|

|

Ilaria Salis sarà europarlamentare

BRUXELLES - Ilaria Salis è stata eletta eurodeputata al Parlamento europeo con l'Alleanza Verdi e Sinistra, raccogliendo oltre 165mila preferenze. L'insegnante, detenuta in Ungheria per 15 mesi, potrà tornare in libertà grazie all'immunità parlamentare.

La vittoria elettorale di Salis segna la fine di un calvario iniziato l'11 febbraio 2023, quando fu arrestata con l'accusa di lesioni aggravate e associazione a delinquere di matrice politica. La Salis, che si è sempre dichiarata innocente, era stata accusata di aver attaccato manifestanti di estrema destra durante un raduno neonazista.

Il segretario nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni, aveva anticipato con ottimismo la sua elezione, commentando domenica sera: "Al netto dei risultati che dovranno essere confermati, si può dire con discreta certezza che Ilaria Salis sarà un'europarlamentare e penso sarà eletta con una valanga di voti". Angelo Bonelli dei Verdi ha aggiunto: "Sappiamo che Ilaria ci sta guardando".

I risultati arrivati lunedì hanno confermato queste previsioni: nella circoscrizione Nord Ovest, più di 165mila persone hanno votato per Salis. L'arresto di Ilaria Salis e la sua detenzione in condizioni degradanti avevano suscitato sdegno in tutta Europa. La sua immagine con mani e piedi incatenati durante la prima udienza del processo aveva attirato l'attenzione mediatica e mobilitato l'opinione pubblica.

L'Alleanza Verdi e Sinistra ha deciso di candidarla per "tutelare i diritti e la dignità" di Salis e denunciare i metodi di detenzione inumani. La candidatura ha anche l'obiettivo di promuovere una battaglia per la difesa dei diritti umani e dei principi dello Stato di Diritto nell'Unione Europea.

Ora, con l'elezione di Salis, l'Alleanza prevede di portare avanti iniziative legislative nel Parlamento europeo per proteggere i diritti delle persone coinvolte in procedimenti penali in tutti gli stati membri dell'UE.


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×