25/01/2022nubi basse

26/01/2022coperto

27/01/2022nebbia

25 gennaio 2022

Basket

Basket

Imbrò e Bortolani incantano: Treviso supera Reggio Emilia

Ottima prova corale per i ragazzi di coach Max Menetti

| Marco Tartini |

immagine dell'autore

| Marco Tartini |

Matteo Imbrò

TREVISO – In una serata certamente non semplice, la formazione veneta esce alla distanza e fa valere il fattore campo, grazie ad un ultimo quarto da ben 32 punti segnati.
Co-MVP Matteo Imbrò, autore di 15 punti, 5 rimbalzi e 4 assist, e la giovane stella Giordano Bortolani, top scorer a quota 20. Agli emiliani non è bastata la prestazione dominante di Mikael Levon Hopkins, che ha chiuso il tabellino personale con 25 punti, 8 rimbalzi e 33 di valutazione.

Inizio di gara nel segno proprio di Hopkins, trascinatore della Reggiana e autore di 7 punti in quattro minuti. Gli risponde con carattere Akele, che conferma quanto di buono aveva fatto vedere con la maglia azzurra. L’ingresso in campo di Bortolani dà nuova linfa alla NutriBullet, che sul finire del periodo completa la rimonta e si porta addirittura in vantaggio (16-13).

Nel secondo quarto si prende la scena capitan Imbrò: sono del siciliano i canestri che valgono il primo allungo di Treviso, volata sul +7 (23-16).
L’UNAHOTELS, però, non ci sta e trova ancora una volta in Mikael Hopkins l’uomo chiave per tornare in carreggiata. L’ex Cedevita, infatti, svolta la gara grazie ad una grande difesa sui lunghi biancoazzurri, oltre che con il solito dominio in fase offensiva (18 punti all’intervallo per lui).
Ad ogni modo, sfruttando i numerosi tiri liberi a suo favore TVB riesce prima a rimanere in scia degli avversari e poi a firmare il controsorpasso (38-37), quest’ultimo avvenuto per mano di Russell.

Polveri bagnate nella ripresa, con le squadre capaci sì di costruire buoni tiri, ma non altrettanto brave a concretizzarli. I padroni di casa, in particolare, faticano nel tiro dalla distanza e sciupano dunque diverse occasioni di prendere il largo. Il solito Hopkins non perdona: rientrato sul parquet torna a fare la voce grossa sotto le plance e regala il +5 (43-48) alla sua squadra.
Nella bolgia del PalaVerde Akele realizza una clamorosa tripla a fil di sirena, che chiude la terza frazione sul 54-51.

Nel quarto periodo si accende Bryant Crawford, pessimo fino ad allora, e Reggio Emilia rimette momentaneamente la testa avanti. Imbrò e Bortolani, però, rispondono prontamente bruciando la retina a suon di triple, e ristabiliscono così il +4 (66-62). Successivamente, il capitano recupera un pallone importantissimo e lo converte in un assist per la schiacciata di Sokolowski, che costringe coach Caja a richiedere un nuovo timeout. In un clima piuttosto nervoso continua ad avere la meglio Treviso, provvidenziale nell’aggiustare la mira da oltre l’arco e nel punire puntualmente gli errori difensivi avversari.
A tre minuti dalla fine Giordano Bortolani si inventa il canestro della serata completando un “gioco da 4” straordinario, che gli vale la standing ovation da parte dei tifosi biancoazzurri.
Si decide lì, di fatto, il match, vinto dalla NutriBullet con il risultato di 86-76.
 

NUTRIBULLET TREVISO – REGGIO EMILIA 86-76
(16-13; 38-37; 54-51)

TRV: Akele 8 (1/1, 2/4), Bortolani 20 (1/3, 5/8, 3/3), Casarin (0/1 da 2), Dimsa 7 (0/3, 1/3, 4/4), Faggian NE, Imbrò 15 (1/1, 3/7, 4/5), Jones 8 (1/2, 1/3, 3/4), Ronca NE, Russell 14 (2/7, 3/3, 1/2), Sims 8 (3/7, 0/2, 2/2), Sokolowski 6 (2/4, 0/5, 2/2)
All.: Menetti

REG: Thompson
6 (2/3 da 3), Hopkins 25 (5/9, 4/5, 3/4), Candi 14 (3/4, 2/3, 2/2), Baldi Rossi NE, Crawford 9 (4/5, 0/4, 1/2), Colombo NE, Cinciarini 4 (2/8, 0/5), Johnson 6 (3/5, 0/2), Olisevicius 10 (1/4, 2/6, 2/2), Bonacini NE, Diouf 2 (0/2, 0/0, 2/2)
All.: Caja

Arbitri: Begnis
, Noce, Pepponi

Note Tiri liberi: TRV 19/22, REG 10/12; tiri da 2: TRV 11/29, REG 18/37; tiri da 3: TRV 15/35, REG 10/29; rimbalzi: TRV 30+8 (Sims 6+3), REG 27+8 (Johnson 12 difensivi); assist: TRV 14 (Imbrò 4), REG 18 (Cinciarini 6)

Fallo antisportivo di Crawford a 10’ 48’’ (16-16), fallo antisportivo di Sokolowski a 19’ 06’’ (33-35)

Usciti per cinque falli: Cinciarini a 39’ 11’’ (84-72)

 



foto dell'autore

Marco Tartini

Altri Eventi nella categoria Basket

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×