05/12/2021nubi sparse

06/12/2021sereno

07/12/2021velature lievi

05 dicembre 2021

Castelfranco

Lo IOV presenta la propria attività chirurgica alla cittadinanza

Serata dedicata ai risultati ottenuti dall'Istituto Oncologico Veneto a quattro anni dalla sua inaugurazione. La direttrice Benini: «La sede IOV di Castelfranco è un nostro fiore all'occhiello».

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

Istituto oncologico veneto (IOV) presso l’ospedale di Castelfranco.

CASTELFRANCO - Ottobre 2017: sono passati quattro anni dall’inaugurazione della sede distaccata dell’Istituto oncologico veneto (IOV) presso l’ospedale di Castelfranco. In questi mesi si sono svolte numerose operazioni, alcune delle quali anche di alto valore medico-scientifico, ma è stato un periodo che ha visto l’istituto coinvolto nell’agone politico cittadino, specialmente durante la campagna elettorale dello scorso anno.

Oggi, nella cornice del Teatro Accademico, lo IOV presenterà la propria attività chirurgica alla cittadinanza di Castelfranco, in una serata che vedranno coinvolti, oltre al sindaco Stefano Marcon, l'assessore alla Sanità Roberto Marcato e alla direttore generale dello IOV dott.ssa Patrizia Benini, anche i direttori delle unità operative chirurgiche specializzate: dott. Pierluigi Pilati (dipartimento chirurgie oncologiche – chirurgia delle vie digestive); dott. Gianfranco Mora (chirurgia senologica 2); dott. Antonio Toniato (endocrinologia); il dott. Angelo Porreca (urologia oncologica).

Commenta la direttrice Patrizia Benini: «La sede IOV di Castelfranco è un nostro fiore all'occhiello: lo testimoniano l'aumento di posti letto e la prevista realizzazione della nuova struttura di Radioterapia, nella quale ci saranno attrezzature all'avanguardia. Per la sede trevigiana è stato recentemente acquistato il robot chirurgico Da Vinci che sta permettendo, guidato dalle sapienti mani dei nostri chirurghi, ottime performances. Tutto questo per dire che questa sede dello IOV sta acquisendo un'identità sempre più definita, capace di dare risposte di altissimo livello per i pazienti locali ma anche per molti altri che giungono da altre province e da fuori regione, richiamati dalla levatura degli specialisti, dall'avanguardia delle tecniche adottate e dalla modernità delle attrezzature».

La serata sarà anche l’occasione per parlare di prevenzione, soprattutto in concomitanza del mese di novembre, dedicato alla salute dell’uomo per diffondere consapevolezza su tumore alla prostata e al testicolo. L’iniziativa, denominata MOvember, ha l’obiettivo di favorire la diagnosi precoce del tumore alla prostata spingendo gli uomini a fare un check-up annuale, ad indagare sulla familiarità e ad uno stile di vita più salutare. Testimonial dell’evento i giocatori e lo staff della ASD Castellana Rugby, da sempre sostenitrice di MOvember.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×