26 gennaio 2020

Montebelluna

La Lega contro la Chiesa Evangelica: “No al luogo di culto in via Ortigara”

Il consigliere Sartor contesta la nuova sede alla Chiesa cristiana evangelica Calvary Chapel

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

La Lega contro la Chiesa Evangelica: “No al luogo di culto in via Ortigara”

TREVIGNANO - L’opposizione consiliare ha contestato l’approvazione della richiesta di utilizzo a fini religiosi di un immobile in via Oritigara 10 a Falzè di Trevignano. Il consiglio comunale di sabato mattina si preannunciava veloce per l’iscrizione all’ordine del giorno di pochi punti molto tecnici ma viceversa ci ha pensato il capogruppo d’opposizione a Pierluigi Sartor della lista "Forza Trevignano - Sartor Sindaco”, già consigliere leghista a Montebelluna, ad animare la seduta.

Ultimo punto in esame, l’approvazione del progetto di uso temporaneo di un immobile privato: “Le disposizioni per il contenimento del consumo del suolo prevedono che, in attesa della variane urbanistica che ha notoriamente tempi non brevi – spiega l’assessore all’urbanistica Franco Bonesso -, si possa consentire l’uso temporaneo degli edifici. In questo caso si tratta di un’ex fabbrica per la quale è stata richiesta la classificazione F (luoghi di culto, ricreativi, sportivi, servizi) e poiché l’edificio ha un ampio parcheggio, l’attività non arrecherà disturbo a chicchessia e la richiesta è stata formulata correttamente, non avevamo motivo alcuno di respingerla: unica restrizione il divieto all’uso ricettivo”.

La Chiesa cristiana evangelica Calvary Chapel che di recente ha comprato l’immobile da un fallimento, per circa 500mila euro ha in animo, infatti, di usarlo per incontri volti allo studio della bibbia ma sperava anche di poter farne un luogo dove ospitare dei giovani, per degli scambi internazionali: ipotesi esclusa, per il divieto di alloggiare persone. Attualmente lo stabile della comunità religiosa che conta diversi fedeli nel Montebellunese, originari da ogni parte del mondo, è in fase di sistemazione per poter accogliere chi vi andrà per pregare.

Sulla questione il consigliere di minoranza Pierluigi Sartor è intervenuto afermando che non è possibile approvare la richiesta di uso temporaneo poiché la Calvary Chapel ha già iniziato a usare lo stabile prima dell’ok da parte della Municipalità: circostanza che in base alla normativa sulla legge regionale in materia di consumo del suolo, compromette la possibilità di vedere accolta la richiesta. Di diverso avviso la maggioranza che ha approvato il progetto.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×