09/08/2022parz nuvoloso

10/08/2022poco nuvoloso

11/08/2022poco nuvoloso

09 agosto 2022

Mogliano

Mogliano, la gratuità per i plateatici è terminata e la minoranza insorge

L'Amministrazione comunale non intende pagare di tasca propria, per estendere l’esenzione della tassa sull’occupazione di suolo pubblico

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

Plateatici a Mogliano: Nilandi chiede che il Comune intervenga con agevolazioni

MOGLIANO VENETO – “L’Amministrazione ha ufficialmente dichiarato che non pagherà di tasca propria per estendere l’esenzione della tassa sull’occupazione di suolo pubblico a parte dei locali moglianesi”. L’opposizione di centrosinistra non condivide la scelta del Comune di non intervenire in favore dei commercianti della città con agevolazioni in tema di plateatici, la cui gratuità è terminata con la fine dello stato di emergenza il 31 marzo.

“Molti comuni, considerato anche l’aumento dei costi dell’energia e dell’inflazione, hanno optato per intervenire con fondi propri attraverso scontistiche o esenzioni – spiega il segretario del PD Mogliano Giacomo Nilandi -. Il nostro comune però non è fra questi, anzi proprio nel corso dell’ultimo Consiglio ha deciso di aumentare le tariffe per i commercianti del centro.

Forse così si garantisce i locali che un plateatico non hanno spazi per poterlo avere, ma parallelamente si penalizza chi invece lo spazio lo avrebbe ma si ritrova a non poter sostenere in tutto o in parte i costi. Una soluzione modulata e non lineare avrebbe di sicuro garantito gli interessi di tutti, in primis quello dei cittadini e dei turisti, che da sempre beneficiano di una maggiore quantità di posti a sedere all’aperto con la bella stagione. Più in generale ne beneficiano l’attrattività e la fruibilità delle nostre piazze, con i commercianti che sgravati da determinati costi, possono dedicare quelle risorse per intrattenimenti dal vivo o ulteriori migliorie nella qualità del servizio da loro offerto. Sarebbe bastato parlarsi, coordinarsi e mettersi d’accordo”.

Nilandi poi conclude: “Alle volte basterebbe veramente poco perché il Comune svolgesse il suo ruolo di facilitatore nei pochi ambiti di competenza che ancora gli sono concessi: liberando energie importanti del territorio e non soffocandole con tassazione e burocrazia dopo due anni di pandemia”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

immagine della news

26/04/2022

Paese, fino al 1 luglio non si pagheranno i plateatici

La misura è stata presa dalla Giunta comunale e “allunga” di tre mesi il periodo dopo la fine dello stato di emergenza fissato al 31 marzo. Il sindaco Uberti: “Misura decisiva per favorire la ripartenza”

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×