20/01/2022coperto

21/01/2022sereno

22/01/2022sereno

20 gennaio 2022

Mogliano

Preganziol, “Oggi tutti i servizi comunali sono garantiti, a febbraio bisogna vedere”

Preoccupa l’imminente obbligo del super Green pass per tutti gli over 50 perchè alcuni dipendenti non si sono vaccinati

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

Comune di Preganziol

PREGANZIOL – Il comune di Preganziol non è più in “fascia nera”, ma continua comunque a preoccupare il dilagare della variante Omicron, che ha portato a un aumento importante dei contagi e potrebbe causare disservizi nel corso delle prossime settimane. “Ad oggi i servizi comunali sono tutti garantiti – assicura il sindaco Paolo Galeano -. Ma sappiamo bene che si tratta di una situazione in divenire”. In questo senso, a preoccupare il primo cittadino è soprattutto l'obbligo del Green Pass rafforzato a tutti gli over 50 per accedere a tutti i luoghi di lavoro, in vigore dal 15 febbraio.

“Ci sono ancora alcuni dipendenti comunali che non si sono vaccinati. Per questo dovremo attendere per comprendere cosa succederà nel prossimo futuro: è chiaro che se venissero sospesi dal lavoro potrebbero causare la chiusura di qualche sportello e conseguenti disservizi. Oggi avremo anche una riunione con il Comandante della polizia municipale che ci ragguaglierà su come la situazione potrà evolversi. Se gli ‘indecisi’ rimarranno tali, in un momento in cui i controlli delle Forze dell’Ordine andrebbero intensificati per assicurare il rispetto delle nuove regole, potremo invece fare fatica addirittura a garantire il normale servizio”.

Anche per queste motivazioni Galeano sottolinea l’importanza della vaccinazione: “Solo così riusciremo a risolvere il problema alla radice e uscire dall’incubo di questo periodo. I numeri parlano chiaro: l’80% delle terapie intensive sono occupate da persone non vaccinate”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×