15/07/2024sereno

16/07/2024poco nuvoloso

17/07/2024poco nuvoloso

15 luglio 2024

Calcio

Calcio

Preparatore atletico di Cessalto dietro il trionfo europeo dell'Italia Under 17

Adalberto Zamuner vive oggi a San Fior e ha lavorato con Treviso e Venezia prima di approdare in federazione. Col Pordenone la sfida di San Siro contro l'Inter in Coppa

| Angelo Giordano |

| Angelo Giordano |

CESSALTO - L'Italia Under 17 ha recentemente conquistato il titolo europeo, superando il Portogallo con un netto 3-0 nella finale di Limassol, Cipro. Un traguardo storico per il calcio giovanile italiano, reso possibile anche grazie all’impegno del preparatore atletico Adalberto Zamuner, originario di Cessalto.

Zamuner, classe '87, ha costruito la sua carriera lavorando con varie squadre di club come Treviso, Pordenone e Venezia. A Treviso, ha collaborato con Diego Zanin, contribuendo al doppio salto dalla Serie D alla Serie C1. Dopo il proficuo lavoro al Venezia, con il Pordenone ha vissuto momenti memorabili, come l'epica sfida di Coppa Italia contro l'Inter nel 2017.

Il successo di Zamuner non si limita alle squadre di club. Ha lavorato con diverse rappresentative giovanili italiane, dall'Under 15 all'Under 19, passando anche per le squadre femminili, arrivando fino alla nazionale maggiore ai mondiali di Australia e Nuova Zelanda nel 2023.

La recente vittoria europea Under 17 è il risultato di un lungo percorso. La finale, giocata mercoledì scorso, ha visto l'Italia dominare il Portogallo grazie ai gol di Coletta e alla doppietta del baby prodigio Francesco Camarda, già sotto contratto con il Milan.

Zamuner, che ora risiede a San Fior, ha ricevuto i complimenti del sindaco di Cessalto, Emanuele Crosato, che ha elogiato il suo impegno e la sua passione per lo sport. «I risultati ottenuti da Adalberto sono meritatissimi, frutto di duro lavoro e dedizione», ha dichiarato Crosato.

Il preparatore atletico ha commentato con soddisfazione il recente successo: «È stata la vittoria del collettivo. Giocatori come Coletta, Mosconi, Liberali, Sala, Di Nunzio, Verde e Longoni hanno tutti dato un contributo fondamentale. E un grande merito va anche al commissario tecnico Massimiliano Favo, che ha saputo guidare questi giovani talenti al successo».

Confermato nel suo ruolo per il prossimo ciclo, Zamuner guarda al futuro con entusiasmo, pronto a continuare a contribuire ai successi delle rappresentative giovanili italiane.

 


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



Angelo Giordano

Altri Eventi nella categoria Calcio

Scudetto 2022, Milan campione d'Italia
Scudetto 2022, Milan campione d'Italia

Calcio

I rossoneri vincono 3-0 sul campo del Sassuolo, inutile il successo dell'Inter contro la Sampdoria

Scudetto 2022, Milan campione d'Italia

ITALIA - Il Milan vince lo scudetto 2021-2022 ed è campione d'Italia.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×