22/04/2024pioggia e schiarite

23/04/2024pioggia debole

24/04/2024pioggia debole e schiarite

22 aprile 2024

Castelfranco

Santina compie 101 anni e arrivano le telecamere de “La Vita in Diretta”

Diretta di Rai 1 ieri dalla “Casa di Soggiorno Binotto” di Cavaso Del Tomba dove la nonnina si è trasferita da Montebelluna

| Margherita Zaniol |

| Margherita Zaniol |

Santina Riccitelli

CAVASO DEL TOMBA - Una vita intensa e una storia incredibile quella di Santina Riccitelli, classe 1923. Romana d’origine, triestina d’adozione, trasferitasi a Montebelluna con la famiglia, dall’estate scorsa è ospite della residenza “Casa di Soggiorno Binotto” di Cavaso Del Tomba – residenza del “Gruppo Prealpina”. Il 3 gennaio ha compiuto 101 anni, un traguardo ragguardevole. La sua storia ha conquistato il cuore dell'intera comunità pedemontana e non solo. Tanto che ieri è arrivata a Cavaso persino una troupe di Rai 1, con il giornalista Stefano Buttafuoco, per la trasmissione televisiva pomeridiana “La Vita in Diretta”.

«Qual è il segreto per arrivare a 101 anni? - le ha chiesto dallo studio il conduttore, Alberto Matano -. Pasta olio, aglio e peperoncino» ha prontamente risposto Santina, che si è poi lanciata nel canto, sulle note di “Tanto pe cantà…”, accompagnata da chitarra e fisarmonica e dai suoi nipoti. Un momento emozionante in cui è emersa tutta la forza e vitalità della nonnina originaria di Artena, vicino Roma. Santina ha poi voluto ringraziare tutto il personale della struttura residenziale che la assiste tutti i giorni, con amorevole impegno e dedizione, con il classico “ciao ‘core!”.

Rimasta vedova, Santina dopo aver passato la giovinezza ad Artena, si è trasferita da adulta a Trieste. Nel 1993 si stabilisce a Montebelluna, dove viveva già la figlia Italia. Cuoca provetta e appassionata di lettura, Santina è stata abituale frequentatrice della biblioteca montebellunese, raggiungendola a piedi tutti i giorni fino all’età di 95 anni. Nel 2020 è venuta a mancare l’adorata figlia Italia. Così Santina è rimasta l’unico, solido punto di riferimento per i suoi nipoti, bisnipoti e relativi bisnipoti acquisiti e ben 4 tris nipoti, ai quali ha continuato a cucinare e realizzare oggetti a maglia e uncinetto. Nell’estate del 2023 il trasferimento a Casa Binotto, dove ha contagiato tutti, ospiti e collaboratori, con la sua travolgente simpatia.

«La signora Santina è una donna esemplare per carattere, intelligenza e simpatia. Tutti noi alla Casa di Soggiorno Binotto – dirigenza e personale – ammiriamo la sua forza d’animo e festeggiamo con grande affetto questo suo importante traguardo»: dichiara l'Amministratore Delegato del Gruppo Prealpina, Giuseppe Franceschetto. «È sempre un piacere e un onore partecipare a queste feste al fianco dei nostri ospiti, veri e propri testimoni della nostra storia. Siamo felici che la residenza “Binotto” sia un ambiente in cui gli anziani possono vivere serenamente, dove il benessere degli ospiti è al primo posto. Ringraziamo “La Vita in Diretta” e la sua troupe che hanno regalato una grande giornata ai nostri ospiti, ai loro familiari e a Cavaso del Tomba. Ci auguriamo di poter continuare a offrire il nostro servizio in questa struttura, che gestiamo mediante apposita convenzione (prossima alla scadenza ndr) con il Comune sin dal 2013, garantendo così un fondamentale presidio dedicato alla cura e all’assistenza degli anziani del nostro territorio».



Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



Margherita Zaniol

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×