28/05/2022temporale

29/05/2022pioviggine e schiarite

30/05/2022nubi sparse

28 maggio 2022

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Sara e Luca hanno fondato un piccolo impero a Sernaglia grazie ad un'idea brillante

"Foxydry" lo stendino elettrico da soffitto, prodotto con successo dalla coppia

| Tiziana Benincà |

immagine dell'autore

| Tiziana Benincà |

Sara Bernardi e Luca Antoniazzi

SERNAGLIA DELLA BATTAGLIA - Una storia forse già segnata dalle rispettive famiglie imprenditoriali, quella di Sara Bernardi e Luca Antoniazzi, originari dal comune di Pieve di Soligo. Una giovane coppia con il desiderio di mettersi in gioco in modo alternativo in campo lavorativo, tanto da riuscire a fondare un’azienda a Falzè di Piave in grado di registrare un aumento di fatturato di anno in anno.

La storia inizia lontano, quando con il fratello di Luca si occupava della lavorazione superficiale di metalli e di arredo casa di design. Nel 2002, dopo il matrimonio, il desiderio di cambiare stile di vita, allontanandosi dall’imposizione della vita d’azienda. Una scelta condivisa da Sara che li ha portati a trasformare la propria passione per la barca a vela in un vero e proprio lavoro. Per dieci anni Luca nelle vesti di skipper e Sara come hostess, hanno solcato i mari gestendo vacanze in barca a vela.

L’arrivo dei figli – si sa – cambia l’assetto familiare e così i due genitori hanno pian piano attraccato definitivamente, concentrandosi su imbarcazioni da regata da noleggiare, che non necessitavano la loro presenza. “Nei mesi invernali avevamo tempo per pensare a nuovi progetti” spiega Sara “Complice la famiglia numerosa ed una casa non molto grande, ci siamo accorti della necessità di dover asciugare il bucato in piccoli spazi, così abbiamo iniziato a guardare cosa offrisse il mercato ed è nata l’idea di uno stendibiancheria salvaspazio, non ingombrante perché da soffitto o parete. Oltre a questo, abbiamo anche inventato la possibilità di azionarlo con il telecomando: un prodotto che la gente non cerca perché non sa che esiste. A piccoli passi siamo arrivati al prototipo passibile di vendita nel 2015 e dopo circa due anni di semina, lavorando bene sulla comunicazione e puntando sui feedback di mercato, abbiamo iniziato a raccogliere i primi frutti”.

Puntando fin da subito su mercati internazionali con un sito e-commerce tradotto in ben sei lingue, l’azienda è riuscita a registrare nel 2021 un aumento di fatturato del 50% rispetto all’anno precedente, tanto da aver già programmato il trasferimento in una sede più capiente. “Foxydry è un modo furbo di asciugare, anche perché sfrutta il calore che si concentra nella parte alta della stanza” continua Sara “Ha un design moderno e dal 2017 è presente su numerosi marketplace, come Amazon e Ebay, tanto da permetterci di vendere più di 50.000 articoli online in oltre 70 paesi”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Tiziana Benincà

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×