04 aprile 2020

Castelfranco

TANTO UBRIACO DA ADDORMENTARSI AL SEMAFORO

Protagonista un 40enne residente nel Padovano: patente ritirata e auto sotto sequestro

| | commenti |

| | commenti |

Castelfranco – Talmente ubriaco da addormentarsi al semaforo e non riuscire più a ripartire. È successo ad un sudamericano 40enne residente nel Padovano qualche sera fa, in pieno centro a Castelfranco.

Il semaforo dove si è assopito senza che nemmeno lo strombazzamento delle auto che stavano dietro di lui riuscisse a svegliarlo è quello all’incrocio tra Corso XXIX Aprile e borgo Treviso. L’uomo guidava una Audi A4, ora sotto sequestro.

Gli è stata pure ritirata la patente. Arrivava da sud, in Corso XXIX Aprile, doveva immettersi in borgo Treviso. Al momento di ripartire la sua macchina è rimasta ferma. Chi stava dietro ha iniziato suonare il clacson in modo che si muovesse. Ma niente.

L’auto restava ferma. La cosa ha attirato l’attenzione di un vigile lì vicino, che gli si è avvicinato, notando che stava con le braccia incrociate sul volante e la testa china. Stava dormendo. Il vigile l’ha svegliato e si è accorto subito che l’automobilista era ubriaco fradicio.

Erano le sette di sera. L’ha fatto scendere, l’auto è stata spostata dalla carreggiata. L’ha invitato a sottoporsi all’alcoltest, ma lui non ne ha voluto sapere, quindi è stato accompagnato in comando.

Sono state verificate le sue generalità e si è scoperto che in passato era già stato fermato per guida in stato d’ebbrezza per quattro volte.

Immediati il ritiro della patente ed il sequestro dell’auto che guidava. Oltre che di guida in stato d’ebbrezza, l’uomo dovrà rispondere anche del fatto di aver rifiutato il test dell’etilometro.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×