03/10/2022nubi sparse

04/10/2022nubi sparse

05/10/2022parz nuvoloso

03 ottobre 2022

Treviso

Treviso, ben 2.700 animali selvatici salvati dal Cras in sette mesi

Il Centro di recupero animali selvatici da aprile a ottobre 2021 ha accolto oltre 90 specie tra cui ricci, cervi, volpi, caprioli, merli e ghiri

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

cuccioli Cras

I cuccioli salvati e curati dal Cras

TREVISO - Da aprile a ottobre, il Centro recupero animali selvatici di Treviso ha salvato e curato ben 2697 animali. In questi sette mesi i volontari del Cras nel centro al parco dello Storia, a Treviso, hanno accolto oltre 90 specie diverse tra cuccioli e nidiate, accettando alcuni esemplari di fauna selvatica dalla provincia i Belluno. Un super lavoro fatto di dedizione, competenza, studio, amore per gli animali e professionalità.

Un impegno che si è intensificato tra aprile luglio, con l'arrivo di centinaia di pulli di piccoli volatili, con relativo svezzamento, adattamento e liberazione. “Senz'altro la causa di maggiori entrate al centro è dovuta alla distruzione di nidi in periodo di nidiacei - spiega il Cras - A seguito di confronti con molti centri nel territorio nazionale, abbiamo appurato che questa trascorsa è stata una stagione molto più intensa rispetto agli anni passati. Ciò è dovuto ai lavori di ristrutturazione e miglioria eseguiti con bonus per la casa e l’edilizia”. Continuo, invece, il lavoro con i rapaci.

Varie specie di mammiferi sono state recuperate: da faine a volpi, da piccoli roditori protetti a ungulati. “Il percorso - spiega il Cras - è sempre stato fatto seguendo protocolli veterinari ed etici. Dopo ogni recupero, effettuato dopo accertamento della necessità di intervento, la valutazione sullo stato degli esemplari è stata sempre fatta in base alla necessità di reintrodurre in natura animali sani ed autosufficienti”. In questi sette mesi sono stati curati ben 505 ricci, 460 merli, 220 piccioni, 139 germani reali, ma anche 72 capitoli, 12 volpi rosse e 10 ghiri.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×