20 gennaio 2021

Vittorio Veneto

Un mese senza telefono fisso: la protesta di una coppia di pensionati entrambi invalidi

Le bollette sono state pagate regolarmente ma non è dato capire la ragione del disservizio

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Telefono muto

COLLE UMBERTO – Telefono muto da dicembre. «Non è possibile che da un mese ci sia questo disagio – denuncia Renato Perenzin, 78enne che abita nella frazione di San Martino -. Per me e mia moglie, entrambi invalidi, avere il telefono fisso è di vitale importanza. Ok, c’è il cellulare, ma non è la stessa cosa».



Perenzin non sa più chi contattare per risolvere il disservizio. Ha provato ad interessare anche il Comune.



«Abbiamo il contratto telefonico con la Telecom che ci ha detto, pochi giorni fa sollecitata ancora una volta da nostra nipote, che ci vorranno ancora 10-15 giorni per il ripristino della linea – prosegue il 78enne -. Le fatture le ho sempre pagate, regolarmente, tramite la banca. Non capisco il perché di questo disagio che si protrae dal 10 di dicembre. Improvvisamente il 24 dicembre il telefono ha ripreso a funzionare e speravamo che la questione fosse risolta. Invece la linea è rimasta attiva solo fino al 28 dicembre, quando nuovamente il nostro telefono è tornato muto. E ad oggi ancora non funziona».


 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×