24/06/2024pioggia e schiarite

25/06/2024nubi sparse e rovesci

26/06/2024possibili temporali

24 giugno 2024

Castelfranco

Un sogno che si avvera per l’associazione Farcela: una casa per “il dopo di noi”

L’associazione ora può contare su un edificio, in fase di ristrutturazione, che ospiterà adulti con disabilità, per vivere in autonomia

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Farcela

CASTELFRANCO - «Lo abbiamo desiderato, sognato, pianificato a lungo… un luogo dove i nostri figli con disabilità potessero vivere la loro vita adulta in autonomia. Oggi quel sogno sta diventando realtà proprio in centro a Castelfranco Veneto. Finalmente possiamo dirvelo! Abbiamo acquistato una casa grazie a i Bambini delle Fate e stiamo lavorando per farla diventare lo spazio di vita adulta dei nostri ragazzi, un luogo dove guardare con più fiducia al “dopo di noi”»: a dare questa bella notizia è Maurizio Alberton, Presidente dell’associazione Farcela in un post nella pagina social dell’organizzazione.

Una scritta inequivocabile “work in progress” e la foto del cantiere corredano la comunicazione che è davvero incoraggiante. L’entusiasmo di Alberton è tangibile e si percepisce bene dalle sue parole che terminano con un: «Seguiteci per scoprire insieme giorno dopo giorno la realizzazione della CasadiFarcela». Un traguardo importane, conquistato con tanto impegno e lavoro dall’Associazione FARCELA di Castelfranco Veneto nata nel 2001: una realtà importante che, come si legge nel sito, “ascolta, riunisce, accompagna e rappresenta famiglie di bambini, ragazzi e giovani adulti con autismo, sindrome di Down e disabilità intellettive”.

Fino a ora Farcela ha offerto spazi per la condivisione, agevolando il dialogo con le istituzioni preposte alla presa in carico e organizziamo progetti in collaborazione con psicologi, educatori, terapisti, istruttori e volontari. Insomma, grazie a Farcela le famiglie si aiutano a vicenda per orientarsi nei percorsi più adeguati a soddisfare i bisogni di cura, crescita e inclusione sociale dei propri ragazzi. Questo, unito a tante iniziative dall’ippoterapia, al nuoto, senza dimenticare il teatro e il basket oltre al progetto di comunicazione e autonomia. Ora però con la nuova casa di Farcela si è alzata l’asticella e questo passo non può che rinnovare l’entusiasmo e la volontà di andare avanti e fare sempre meglio. Un esempio davvero encomiabile nel panorama del volontariato castellano!

   



Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×