30/01/2023poco nuvoloso

31/01/2023sereno

01/02/2023velature lievi

30 gennaio 2023

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto, il discorso del giovane regista russo commuove il pubblico del multisala Verdi

Vadim Kostrov ha ricevuto una menzione speciale dalla giuria del 30_70 Doc Fest, festival vittoriese dedicato ai mediometraggi internazionali

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

vadim kostrov

VITTORIO VENETO - Il discorso del giovane regista russo commuove il pubblico del multisala Verdi di Vittorio Veneto. Vadim Kostrov ha ricevuto una menzione speciale dalla giuria del 30_70 Doc Fest, festival vittoriese dedicato ai mediometraggi internazionali. Il video di ringraziamento inviato dal regista è stato proiettato in sala ed è stato accolto dagli applausi del pubblico.

 

Questo premio è molto importante per me, queste cose mi danno la forza di guardare al futuro con speranza”, ha dichiarato Kostrov. Il regista è stato premiato per la sua capacità di “passare dall'umilissimo spettacolo del fare musica alla colonna sonora di un paesaggio”.

 

Kostrov, fuggito dalla Russia in seguito allo scoppio del conflitto in Ucraina, è noto per aver pronunciato un discorso contro la guerra nel corso di un importante festival russo. Il 30_70 Doc Fest si è concluso domenica scorsa: il primo premio è andato ad “Aribada” di Simone Jaikiriuma Paetau e Natalia Escobar. “Brotherhood” di Ugo Simon si è invece aggiudicato sia il premio intitolato a Giuseppe Taffarel sia il premio della giuria studentesca.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×