05/12/2021nubi sparse

06/12/2021sereno

07/12/2021velature lievi

05 dicembre 2021

Castelfranco

“Posto Occupato” per la Giornata contro la violenza sulle Donne

Lo Spazio Donna di Altivole continua a tutelare e promuovere la realizzazione professionale delle donne

| Margherita Zaniol |

| Margherita Zaniol |

ALTIVOLE Delle sedie vuote, con un messaggio: “Posto occupato”. In occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne il Comune di Altivole ha aderito alla campagna “Posto Occupato”, partita nel 2013 dalla Sicilia e ora diffusa in tutta Italia. Le sedie vuote sono state posizionate in municipio e in biblioteca. “L’iniziativa Posto Occupato vuole ricordare tutte le donne che c’erano e che non ci sono più. Donne che, prima che un marito, un ex, un amante uno sconosciuto decidesse di porre

ALTIVOLE - Delle sedie vuote, con un messaggio: “Posto occupato”. In occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne il Comune di Altivole ha aderito alla campagna “Posto Occupato”, partita nel 2013 dalla Sicilia e ora diffusa in tutta Italia. Le sedie vuote sono state posizionate in municipio e in biblioteca. “L’iniziativa Posto Occupato vuole ricordare tutte le donne che c’erano e che non ci sono più. Donne che, prima che un marito, un ex, un amante uno sconosciuto decidesse di porre fine alla sua vita, occupavano un posto a teatro, sul tram, a scuola, in metropolitana, nella società.

 

Questo posto vogliamo riservarlo a loro, affinchè la quotidianità non lo sommerga”, spiega l’Assessora alle Politiche sociali Giuliana Peretto. “Ad Altivole portiamo avanti l’impegno per la tutela e valorizzazione delle donne, promuovendo la cultura della parità di genere anche attraverso lo Spazio Donna”, aggiunge la Sindaca Chiara Busnardo. Nel 2021 sono 31 le donne di Altivole che si sono rivolte allo sportello, aperto tutti i martedì dalle 9.30 alle 12 al Centro Sociale. Il 45 per cento delle utenti ha un diploma di scuola media, il 55 per cento ha la patente, il 67 per cento sono italiane.

 

La maggior parte delle prestazioni richieste riguarda l’ambito lavorativo (84 per cento) seguito da supporto psicologico-sanitario-violenza (35 per cento) e attività collettive (12 per cento)”, spiegano le operatrici. Oltre a fornire supporto nei vari campi della vita lavorativa e familiare, lo Spazio Donna favorisce l’espressione artistica delle donne. Molto attivo è il gruppo delle “uncinettine”, di cui fa parte anche l’Assessora Peretto: “Siamo partite in 4 e ora siamo in 40”.

 

È grazie a loro se ad Altivole, in ciascuna delle tre frazioni, c’è un coloratissimo albero di Natale decorato con le creazioni all’uncinetto. Le volontarie, che continuano a creare i cuoricini all’uncinetto per i Kit nascita, hanno inoltre partecipato al mercatino delle delizie autunnali ricavando, grazie ai capi all’uncinetto, circa 550 euro che saranno destinati ad una casa rifugio per donne vittime di violenza nella Marca.

 


| modificato il:

Margherita Zaniol

Leggi altre notizie di Castelfranco
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×