18 aprile 2021

Esteri

100 tonnellate di cherosene piovono sulle Ardenne belghe.

Il video della scia tracciata da un Boeing 747-8F Cargolux a causa di problemi tecnici fa il giro del web

| Sara Saccon |

immagine dell'autore

| Sara Saccon |

Boeing rilascia cherosene sulle Ardenne belghe

Partito da Lussemburgo martedì 18 agosto, il velivolo avrebbe dovuto raggiungere Singapore ma, a causa di problemi tecnici, è tornato indietro con un ampio giro vuotando il serbatoio di almeno 100 tonnellate di carburante in modo da “alleggerirsi”.

Il Boeing, infatti, non sarebbe potuto atterrare sull’asfalto a serbatoio pieno poiché a causa delle sue grandi dimensioni e della pesantezza avrebbe rischiato di rompersi o provocare gravi danni. Pertanto, prima di tornare a Lussemburgo, l’aereo ha sorvolato il comune di Florenville, tra Arlon e Sedan per più di un'ora, rilasciando il cherosene e ritardando il volo per Singapore di 17 ore.

È forse presto per parlare di disastro ambientale, dato che in passato la Direzione Generale dell'Aviazione Civile francese (DGAC) ha spiegato che ad una certa altitudine il cherosene vaporizza in micro-goccioline e oltre il 90% del carburante scaricato evapora prima di entrare in contatto con il suolo. Non sussisterebbero quindi rischi per la salute della popolazione delle aree colpite, ma attenzione a non sottovalutare quelle che potrebbero essere le conseguenze per le colture.

Il presidente dello “Sportello dei Diritti” Giovanni d’Agata ha infatti chiesto che le istituzioni responsabili intervengano sulla compagnia area al fine di obbligarla ad effettuare una minuziosa opera di controllo e bonifica delle zone reputate a rischio. Sono ancora da capire pertanto quali saranno le conseguenze su flora e fauna, mentre il video del “degasaggio” compiuto dal Boeing sta diventando virale e gli utenti del web esprimono le loro preoccupazioni e perplessità.

Qui il video

 



foto dell'autore

Sara Saccon

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×