13/04/2024sereno

14/04/2024poco nuvoloso

15/04/2024velature sparse

13 aprile 2024

Treviso

Alpino, medico, ufficiale: Treviso ricorda Enrico Reginato

Celebrazioni per il 70° anniversario del ritorno dalla prigionia russa del Tenente Medico Enrico Reginato

| Clara Milanese |

immagine dell'autore

| Clara Milanese |

Enrico Reginato

TREVISO – La città di Treviso si prepara a commemorare un evento di grande significato storico e patriottico: il ritorno in patria del Tenente Medico Enrico Reginato, delle Penne Nere, dopo dodici anni di prigionia in Russia.

La Sezione Alpini di Treviso, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, ha organizzato per domani, sabato 17 febbraio, una serie di manifestazioni per celebrare il 70° anniversario di questo avvenimento, rendendo omaggio al coraggio e al sacrificio di Reginato e di tutti coloro che si sono distinti servendo l’Italia.

Le celebrazioni avranno inizio la mattina presso la Sala Coletti di Santa Caterina, che per la prima volta ospiterà il Consiglio Direttivo Nazionale degli Alpini, presieduto dal Presidente ANA Sebastiano Favero. Successivamente, l’auditorium del complesso Museale di Santa Caterina sarà il palcoscenico dell’evento principale intitolato “Treviso Incontra Enrico Reginato”. Un momento molto atteso sarà poi il concerto del Coro della Brigata Alpina Julia Congedati, diretto da Alessandro Pisano, che si terrà alle ore 20.30 nella Chiesa di San Francesco, a conclusione della giornata.

Proprio di Enrico Reginato parla una pubblicazione scritta da Carlo Mocci ed edita da De Bastiani: il libro ripercorre le tappe del suo diario e approfondisce la straordinaria storia di questo valoroso ufficiale delle Penne Nere, fatta di abnegazione e sacrificio e testimonianza della sua profonda umanità.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Clara Milanese

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×