22/04/2024pioggia e schiarite

23/04/2024pioggia debole

24/04/2024pioggia debole e schiarite

22 aprile 2024

Castelfranco

Asolo, colto da malore in auto, muore e si schianta contro motociclisti

La vittima è il 92enne Angelo Fantato, residente a Venegazzù di Volpago

|

|

Asolo, colto da malore in auto, muore e si schianta contro motociclisti

ASOLO - Un uomo è morto e altre quattro persone sono rimaste ferite in un incidente stradale ad Asolo. Sul posto i Carabinieri. Secondo una prima ricostruzione, la vittima, Angelo Fantato, 92 anni, a bordo di una Citroen, è stato colto da malore e nell'uscire di strada ha centrato dei motociclisti quattro dei quali sono rimasti feriti. Risulta illesa una donna che era a bordo dell'auto con il deceduto.

L'incidente è avvenuto all'altezza di una rotatoria e per la violenza dell'impatto sia la vettura che le moto sono finite fuori strada. Sul posto i sanitari del Suem 118 con l'elicottero che hanno solo potuto constatare la morte del guidatore,  mentre le ferite dei quattro coinvolti sono lievi.

Angelo Fantato abitava a Venegazzù di Volpago del Montello, nella zona di via Isonzo. L'uomo, conosciuto dai vicini come una persona dalla presenza signorile, abitava a breve distanza dal Montello insieme alla moglie, la quale è rimasta ferita nell'incidente.

I residenti del quartiere ricordano Angelo come un individuo sempre educato e attento alla moglie. "L'ho sempre visto accompagnare la moglie", riferisce un vicino. La notizia della sua morte ha colpito profondamente la comunità di Venegazzù. Nonostante la coppia conducesse una vita abbastanza ritirata data l'età, non mancava di concedersi passeggiate e visite occasionali.

LEGGI ANCHE

Asolo, incidente tra auto e tre moto: un morto e diversi feriti


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×