19/06/2024sereno

20/06/2024poco nuvoloso

21/06/2024possibili temporali

19 giugno 2024

Treviso

Autismo, nella Marca 1.150 tra bambini e ragazzi seguiti dall'Ulss2

Nel fine settimana numerose iniziative inclusive. Domenica a Treviso la marcia solidale

|

|

conferenza autismo

TREVISO - Su 4.369 alunni con diagnosi di autismo oggi frequentanti le scuole del Veneto, ben 963 sono studenti delle scuole trevigiane, di cui 113 alle scuole dell’infanzia, 456 alle scuole primarie, 210 alle scuole secondarie di primo grado e 184 alle scuole secondarie di secondo grado. Inoltre, risultano diventare adulte 58 persone con autismo nel 2024, 56 nel 2025, mentre nel 2026 saranno 50 le persone che passeranno dall’età evolutiva all’età adulta e che si aggiungeranno ai molti utenti con autismo già in carico ai servizi dell’Ulss 2. “Ad oggi in provincia di Treviso, i casi di autismo complessivamente gestiti dai Servizi per l’età evolutiva dell’Ulss 2 sono circa 1.150, mentre i casi afferenti ai Servizi per l’età adulta che hanno diagnosi di autismo sono circa 450 - ha detto il direttore generale dell’ulss2 Francesco Benazzi - Ringrazio gli operatori che si impegnano quotidianamente per sostenere le famiglie nel miglior modo possibile. Presto, in loro supporto arriveranno altri 3 psicologi e 5 educatori”.

L'autismo, o disturbo dello spettro dell’autismo (dall'inglese Autism Spectrum Disorders, ASD), si riferisce a un'ampia gamma di condizioni caratterizzate da varie sfide con abilità sociali compromesse, comportamenti ripetitivi, e, molto spesso, assenza di verbalizzazione. Quello che è ormai assodato è che non c'è un solo autismo, ma molti sottotipi, la maggior parte influenzati da una combinazione di fattori genetici e ambientali, che ne determinano la gravità. Poiché l'autismo è un disturbo dello spettro, ogni persona con autismo ha una serie distinta di punti di forza e sfide da vincere. Punti di forza o, meglio, interessi speciali che devono trovare un proprio modo di esprimersi: da questo nascono le numerose iniziative di “Treviso – La provincia che include”, che accompagnano il 2 aprile, giornata mondiale di consapevolezza sull’autismo per aiutare a creare proprio una cultura inclusiva.

Sono moltissimi gli eventi che si sono svolti nei giorni scorsi e che si terranno nei comuni della Marca: sabato 13 aprile, alle 11.30, si terrà il PICNIC IN BLU, nella sede della Cooperativa Alternativa, a Vascon di Carbonera, che ha messo a disposizione i propri spazi per un picnic inclusivo aperto a tutti. Domenica 14 aprile per le vie della città di Treviso si terrà la CAMMINATA IN BLU E NON SOLO, con ritrovo alle ore 9.00 a Piazzale Matteotti, dove il parcheggio è stato riservato per l’occasione. Infine, martedì 16 aprile, alle 20.30 al Teatro Accademico di Castelfranco andrà in scena “DEDALO E ICARO, omaggio a Canova”, spettacolo di Teatro Laboratorio Farcela

“Il Comune di Treviso è riferimento per moltissime associazioni del territorio provinciale in quanto offre vari servizi – ha sottolineato l’assessore al Sociale Gloria Tessarolo –. È stato anche istituito un tavolo dedicato alla disabilità cui collabora l’azienda sanitaria, attraverso gli operatori che si occupano di disabilità e, in particolare, autismo. Insieme lavoriamo per l’inclusione delle persone, che deve essere fatta all’esterno delle strutture, nelle città, nella quotidianità”.

 



Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×