20/01/2022coperto

21/01/2022sereno

22/01/2022sereno

20 gennaio 2022

Ciclismo

Altri Sport

Bonetto e Moro convocati con la nazionale di ciclismo su pista

In nazionale femminile convocate Martina Alzini e Martina Fidanza

|

|

Bonetto e Moro convocati con la nazionale di ciclismo su pista

TREVISO - La Nazionale è già in pista. Si sta preparando in Gran Canaria fino al 5 dicembre e vedrà impegnati 10 atleti. Tra questi anche un trevigiano Samuele Bonetto, di Contea di Montebelluna, che quest’anno ha corso da juniores con l’Uc Giorgione Vam, ma dal 2022 passerà con gli Under 23 con la Zalf Euromobil Désirée Fior. Quest’anno ha raggiunto la maturità nell’età e in bicicletta. E’ stato re della pista nell’inseguimento vincendo il titolo mondiale ed europeo e il campionato italiano a cronometro su strada. Ha partecipato al mondiale su strada e a cronometro e all’Europeo di Trento a cronometro. Si è aggiudicato due corse su strada, cinque crono e una crono-coppia.

Anche Manlio Moro, di Azzano Decimo under 23 di primo anno che gareggia per la Zalf Euromobil Désirée Fior fa parte della pattuglia azzurra: su strada ha vinto due corse a Porto S. Elpidio e Bozzolo, secondo a Orsago e un terzo. Si è distinto su pista partecipando ai Campionati del Mondo su pista di Roubaix. Manlio Moro è sceso in pista tra i big del movimento internazionale per cimentarsi nell'inseguimento individuale riuscendo a far segnare il settimo tempo assoluto chiudendo a meno di tre secondi dal tempo utile per lottare per un posto sul podio. Per Manlio Moro, 19enne di Azzano Decimo (Pn), si trattava della prima esperienza ad un mondiale élite. Agli Europei ha conquistato due medaglie di bronzo ad Alpeldoorn (Olanda). Dopo essersi aggiudicato il terzo posto nell'inseguimento individuale ha replicato la medaglia di bronzo nell'inseguimento a squadre corso in squadra con Boscaro, Umbri e Nencini.

Ci saranno anche due donne, Martina Alzini e Martina Fidanza. Si tratta di una prima volta per un training camp misto, anche se alle gare internazionali le rappresentative, maschile e femminile, formano sempre un gruppo unico.

Marco Villa, commissario tecnico del settore, spiega i programmi: "Metto sempre nei miei piani un blocco di lavoro in questo periodo. Di fatto questo camp segna l'inizio della stagione 2022. I ragazzi sono più avanti con l'allenamento perchè iniziano a correre prima rispetto alle donne. Inoltre sarà uno stage importante per chi, come Bertazzo e Lamon, non è parte di un team professionistico. Un momento fondamentale per mettere le basi in vista del debutto a gennaio a San Juan, in Argentina".

 

Una gara in 8 tappe, quella sudamericana, con percorsi vari e 24 team al via, di cui 9 World Tour. 4 le professional, 2 nazionali (Italia e Argentina) e il resto continental. Villa ed il suo staff hanno già individuato altri blocchi di lavoro con sedi e date. "Saremo in Svizzera, dal 22 al 23 di dicembre". Ad Aigle vi è il velodromo dove sostenere lavori di forza. "L'altro blocco di lavoro si terrà a Novo Mesto, in Slovenia, dal 28 al 30 di dicembre".

 

GLI ATLETI CONVOCATI

ALZINI MARTINA - Valcar Travel Service

BERTAZZO LIAM - Vini Zabù

BONETTO SAMUELE - UC Giorgione Vam

BOSCARO DAVIDE - Colpack Ballan

FIDANZA MARTINA - Fiamme Oro

GANNA FILIPPO - Ineos Granadiers

LAMON FRANCESCO - Fiamme Azzurre

MORO MANLIO - Zalf Euromobil Désirée Fior

MORO STEFANO - Biesse Arvedi

PINAZZI MATTIA - Biesse Arvedi

 

Sandro Bolognini

 

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×