05 dicembre 2020

Montebelluna

Cagnolina avvelenata, sindaco dispone ricerca responsabili: “Episodio inaccettabile”

Il primo cittadino ha incontrato nel suo ufficio le proprietarie

|

|

cani

MONTEBELLUNA - A seguito dell’avvelenamento di una cagnolina avvenuto nei giorni scorsi in via General Fioroni a Montebelluna, il sindaco, Marzio Favero, ha accolto oggi nel suo ufficio la madre e la figlia proprietarie dell’animale per un incontro d’urgenza. 

 

“Ferma restando la distinzione gerarchica tra gli esseri umani e gli animali, è inaccettabile quanto è accaduto a un animale domestico - spiega il sindaco, Marzio Favero -. E’ un episodio davvero sgradevole e purtroppo non nuovo. Se è frutto di un comportamento intenzionale è cosa squallida e ingiustificabile, anche perché se si ritiene che il cane di un vicino rechi disagio si va specialmente a parlare con il proprietario.

Se invece non è intenzionale, è comunque un comportamento improvvido e pericoloso. Ho ascoltato il racconto delle proprietarie che hanno denunciato il fatto ai Carabinieri ed ho attivato immediatamente la Polizia locale perché si metta in contatto con le Forze dell’Ordine e con l’Ulss 2 così da individuare quanto prima i responsabili di questo avvelenamento". 

 



Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×