09 aprile 2020

Vittorio Veneto

Il comune di Vittorio Veneto vende le quote Asco?

Nel consiglio comunale di sabato si vota “l’esercizio del diritto di recesso”

| Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin | commenti |

Il comune di Vittorio Veneto vende le quote Asco?

VITTORIO VENETO - Il comune vende le quote Asco Holding? E’ una delle possibilità. Il consiglio comunale di sabato mattina è stato integrato con un nuovo punto all’ordine del giorno: si voterà infatti anche “l’esercizio del diritto di recesso” da Asco Holding. Che cosa comporta, in senso pratico?

 

Come spiega il presidente della commissione bilancio, il consigliere Adriano Botteon del gruppo misto, “le ipotesi sono diverse”.

 

Una di queste potrebbe essere la recessione con la vendita delle quote, per intascare il corrispettivo in denaro. Un’altra via potrebbe essere invece quella di recedere da Asco Holding per acquisire quote di Asco Piave: “Penso che una delle possibilità sia questa”, ha anticipato Botteon. La commissione si riunirà venerdì pomeriggio, anche se per ora non si conoscono i “disegni” dell’amministrazione.

 

“Non so ancora se ci sia stata una scelta – rende noto Botteon -. Si dovranno comunque valutare i pro e i contro delle diverse ipotesi”. Le quote Asco potrebbero valere – se monetizzate – circa 1,5 milioni di euro: ogni anno fruttano invece, alle casse comunali, circa 80mila euro.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×