03 dicembre 2020

Oderzo Motta

Fatti brillare ordigni della Grande Guerra

La scorsa settimana a Cimadolmo sono state eliminate 15 bombe del primo conflitto mondiale recuperate in diversi comuni trevigiani

|

|

bomba a mano (foto d'archivio)

CIMADOLMO - Brillati ordigni della Grande Guerra in comune di Cimadolmo.

Il Terzo Reggimento del Genio Guastatori di Udine venerdì ha utilizzato la cava Zanardo a San Michele di Piave per far brillare alcune bombe del ‘15-’18.

Le bombe, una quindicina, sono stati rinvenute in vari comuni della Marca dal 20 novembre scorso.

Si tratta di otto otto bombe a mano dirompenti da 149 mm, due bombe a mano dirompenti da 100 mm, tre bombe a mano fumogene da 100 mm e due bombe a mano a caricamento speciale da 149 e 75 mm).

Sul posto gli artificieri della caserma Berghinz di Udine, in collaborazione degli specialisti del Centro Tecnico Logistico Interforze di Civitavecchia (Roma).

Gli ordigni sono stati fatti brillare nella cava dopo un primo controllo. Le operazioni si sono svolte sotto il coordinamento della Prefettura di Treviso, come segnala la Tribuna.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×