26 ottobre 2020

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Follina, i bimbi dell’asilo ripuliscono il sentiero della Fiadora

Dai piccoli un messaggio agli adulti al rispetto dell’ambiente

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Bambini asilo

FOLLINA – Nei giorni scorsi il sindaco Mario Collet aveva pubblicamente denunciato la maleducazione di chi aveva abbandonato carte, bottiglie e ogni altro tipo di rifiuto nel parco Wipfled, nel campetto da calcio e lungo il sentiero della Fiadora. A dare una lezione di educazione civica ci hanno pensato i bambini della scuola dell’infanzia di Follina “Asilo nel bosco” che, con le lo maestre, nei giorni scorsi si sono recati lungo il sentiero della Fiadora e hanno raccolto tutti i rifiuti abbandonati.

 

Al loro arrivo sotto ai tavoli da picnic e nell’area c’erano parecchi rifiuti. «Arrivati, i bambini si sono subito accorti dell’inciviltà di alcuni ragazzi più grandi: bottiglie, sacchetti vari, sigarette, fazzoletti. Il tutto sparpagliato qua e là» raccontano le maestre. E dopo aver rimesso in ordine l’area, i piccoli hanno lasciato dei messaggi ai grandi con tanto di disegni. “A noi piace tanto stare nella natura e abbiamo imparato a rispettarla – scrivono -, a trattarla con cura, così che tutti possano viverci e gioire della sua bellezza. Vi chiediamo perciò di non lasciare più la spazzatura per terra, ma di riporla nei cestini e se questi fossero pieni, di portarla a casa. Noi che siamo piccoli ci siamo riusciti… siamo sicuri che ci riuscirete anche voi”.

 

L’iniziativa dei piccoli ha ottenuto il plauso dell’amministrazione comunale e di numerosi cittadini.

 



foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×