18 aprile 2021

Esteri

"Meghan potrebbe non tornare mai più in Gb" dopo intervista

Per il Times "qualsiasi cosa la famiglia reale si aspettasse, è stato peggio". E anche i tabloid non sono teneri dopo le sue parole e quelle di Harry a Oprah Winfrey

|

|

LONDRA - "Meghan Markle potrebbe non tornare mai più in Gran Bretagna dopo aver fatto arrabbiare la famiglia reale" con l'intervista rilasciata a Oprah Winfrey insieme al marito Harry. Lo scrive The Sun, citando "fonti ben informate, le quali temono che lei e il principe Harry abbiano bruciato i ponti" con la famiglia reale. Il tabloid ha già coniato il termine Megxile, una sorta di crasi fra Meghan ed esilio.

 

"Qualsiasi cosa la famiglia reale si aspettasse dall'intervista, è stato peggio". Così, con understatement tipicamente britannico, il Times riassume lo choc provocato nel Regno Unito dall'intervista "bomba" di Harry e Meghan. Sui media non si parla d'altro, senza tralasciare nulla di quanto detto. I tabloid non sono molto teneri con di duchi di Sussex e qualcuno ha scelto di sottolineare la differenza con il resto dei reali.

 

"La regina: dovere e famiglia ci uniscono -si legge in uno dei titoli del Daily Express - questo è servizio pubblico, Harry e Meghan. NON una chiacchierata egoista in Tv con Oprah". Il Daily Mirror ha sottolineato "l'immensa tristezza" del principe Carlo e William di fronte all'intervista di Harry e Meghan. Non sono mancate le rivelazioni nell'intervista fiume concessa a Oprah Winfrey, a partire da quella sui gravi pensieri depressivi avuti ad un certo punto da Meghan: "Semplicemente non volevo più vivere. Ed erano pensieri costanti, terrificanti, reali e molto chiari", ha dichiarato la Duchessa di Sussex.

 

Quando Meghan attendeva il suo primo figlio, qualcuno a Corte avrebbe inoltre sollevato con Harry il problema del colore della pelle del nascituro. "E' stato nei mesi in cui ero incinta - ha risposto Meghan quando le è stato chiesto perché non volessero dare ad Archie un titolo - tutto nello stesso periodo, abbiamo avuto in tandem conversazioni come 'non avrete la sicurezza, non avrà un titolo' e preoccupazioni e conversazioni su quanto scura potesse essere la sua pelle alla nascita". Meghan non ha voluto riferire chi fossero le persone che avevano espresso tali pensieri: "Credo che questo potrebbe danneggiarli molto". Anche Harry si è rifiutato di fare il nome delle persone con cui aveva parlato, limitandosi a spiegare che il colloquio era stato incentrato su questioni quali 'Che aspetto avranno i bambini?'.

 

Meghan ha poi negato di aver causato una crisi di pianto alla cognata, Kate, spiegando che la verità era tutt'altra. Tornando su un episodio riportato dalla stampa, secondo cui Meghan avrebbe avuto un comportamento odioso con Kate, al punto da ridurla in lacrime, la duchessa di Sussex ha raccontato che pochi giorni prima del suo matrimonio, Kate "era arrabbiata per qualcosa relativo agli abiti delle damigelle e mi ha fatto piangere, ha veramente ferito i miei sentimenti". Meghan si è rifiutata nell'intervista di entrare nei dettagli dell'episodio, perché Kate "si era scusata e io l'ho perdonata". E poi ha aggiunto: "Non sto raccontando quei fatti per denigrarla. Credo che sia molto importante che la gente sappia la verità". Per Meghan "Kate è una brava persona". "In definitiva, se ami me non è necessario odiare lei e se ami lei non è necessario odiare me".

 

Meghan e Harry hanno anche rivelato di attendere una bimba, la cui nascita è attesa per l'estate.

 



vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×